More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Bra: Addio ai malconci dossi in porfido di via Gandino

    spot_imgspot_img

    BRA – Quello in viale Risorgimento alla rotatoria con le vie Cacciatori e Crimea ha già subito il trattamento nei mesi scorsi, dopo l’ultimo scasso per lavori. Stessa sorte a breve toccherà a un altro incrocio sopraelevato in porfido in Bra, lungo via G. B. Gandino. Si tratta di opere che fin da subito, ormai circa un decennio fa, avevano fatto capire al Comune come nelle situazioni del genere, strade intensamente trafficate anche da mezzi pesanti, il mosaico di pietra sia inadatto.

     

    Si avvalla e disfa troppo facilmente, per tacere delle difficoltà a ripristinarlo al meglio quando tocca rompere la superficie per interventi sui sottoservizi.

    La più recente di queste manutenzioni, uno scavo longitudinale servito a cambiare i tubi del metano, ha indotto l’Amministrazione ad appaltare il totale rifacimento in asfalto del dosso con attraversamento pedonale sull’in­tersezione con via Pierluigi Mercantini. Si spenderanno quasi 10mila euro. Di più servirà per eliminare un altro di questi manufatti lungo l’ex circonvallazione al centro presso piazza Giolitti. Qui l’operazione rientrerà nel piano d’estensione e miglioria dei percorsi ciclopedonali.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio