dal PiemonteCRONACA

Botti: sequestrate a Torino 800 bombe carta, un arresto

TORINO, 31 DIC – Quasi 800 bombe carta di produzione artigianale, dal potenziale considerato dagli esperti “micidiale”, e trenta chili di manufatti pirotecnici sono stati sequestrati a Torino e nel Biellese dalla polizia, che ha arrestato due uomini nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto alla commercializzazione e all’uso illegale di artifici pirotecnici intensificate in vista del capodanno.

Le cosiddette “cipolle”, ognuna dal peso di 120 grammi, erano conservate in un garage di Torino e nel magazzino di un bar, la cui licenza è stata sospesa per dieci giorni.

Arrestato un sessantenne della provincia di Avellino, ma residente nel capoluogo piemontese.
I manufatti pirotecnici erano invece nascosti in una baita della provincia di Biella insieme a mortai di grosse dimensioni necessari per accenderli la notte di Capodanno. Il materiale poteva essere destinato solo all’uso professionale, per il quale è prevista autorizzazione di pubblica sicurezza e specifica abilitazione tecnica. Arrestato un 35enne, che si trova ora ai domiciliari. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button