LANGHEBASSA LANGATreisoCRONACA

Bocconi avvelenati, un episodio sospetto a Treiso

TREISO – E’ giunta la segnalazione i comune da parte di un privato di un probabile tentato avvelenamento di due cani in località Cappelletto, tra i Comuni di Treiso e Trezzo Tinella. Fortunatamente grazie all’intervento dei proprietari degli animali e dei veterinari, ora gli animali stanno bene. Nel diffondere la notizia, l’Amministrazione comunale invita la cittadinanza a fare sempre attenzione ai propri animali e di tenerli in casa al sicuro con il cancello chiuso per il loro esclusivo bene.

Avvelenare animali o disseminare bocconi avvelenati implica 4 reati:

  • L’articolo 727 del Codice Penale sul maltrattamento degli animali prevede : una ammenda da 1000 a 5000 euro per chi uccide animali con veleno condannandoli ad atroci sofferenze.
  • L’articolo 30 lettera H, e 21 lettera U della L. 157/ ’92 sulla caccia prevede:il divieto di uso di bocconi avvelenati punendo l’uso con ammenda di 1500 euro.
  • L’articolo 638 prevede la reclusione fino a 1 anno per uccisione o danneggiamento di animali altrui.
  • L’articolo 440 del Codice Penale sanziona chi avvelena sostanze destinate all’alimentazione con la reclusione da 3 a 10 anni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button