BRAAttualità

“Cappotto” al centro d’incontro, fatto l’appalto, avrà pure nuovi serramenti. E addio barriere

Fedele al motto “una riqualificazione energetica all’anno”, il Comune di Bra si appresta a metter mano a uno degli ultimi fabbricati di sua proprietà ancora troppo dispersivi: lo stabile che ospita bar, centro d’incontro e locali di servizio al campo sportivo di frazione Bandito. L’appalto è stato assegnato “a km 0” alla locale impresa Mondavi. Oltre alla posa di un “cappotto” esterno, si sostituiranno i serramenti e si abbatteranno le barriere architettoniche. Valore complessivo del progetto 250mila euro, Mondavi ha of­ferto un ribasso del 4,1% per le opere di sua competenza aggiudicandosi l’incarico per 169.247,77 euro (+ Iva). Non potrà, invece, essere mantenuto l’altro impegno annunciato per rifare gli attigui campi da gioco, calcio e beach volley. Al bando ministeriale “Sport e periferie” non ha ottenuto contributi la richiesta di Bra di 700mila euro. Il Comune ci riproverà se si presenterà un’altra occasione di finanziamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button