BRADal Comune

PagoPA non è ancora pronto, la Giunta rinvia la scadenza prima rata del nuovo Canone unico

Tempo fino a tutto ottobre per i vecchi tributi Tosap, sulle affissioni e la pubblicità

BRA – Slitta un’altra scadenza fiscale a Bra. La prima rata del Canone unico patrimoniale, la tassa che da quest’anno sostituisce Tosap (occupazione suolo pubblico), Icp (imposta comunale sulla pubblicità e Dpa (diritti sulle pubbliche affissioni) si potrà pagare fino al 31 ottobre. Lo ha deciso la Giunta. Motivo del rinvio, consentire la completa implementazione del circuito nazionale PagoPA, che gli utenti possono utilizzare per il versamento on line.

La seconda rata sarà da saldare entro il 16 dicembre, in una scadenza che allinea la scadenza del Canone unico patrimoniale a quella delle seconde rate di Imu e Tari. Entro la metà di ottobre saranno recapitati, a cura della società che segue per conto del Municipio la gestione del servizio, la Fraternità sistemi onlus, gli avvisi di pagamento con importi e indicazioni sulle modalità da seguire per mettersi in regola. E per i rifiuti… Per gli avvisi di pagamento Tari, tassa rifiuti, l’Amministrazione segnala invece ritardi nel recapito degli avvisi per la scadenza della prima rata, il prossimo giovedì 30 settembre. Chi non avesse ancora ricevuto il suo può richiederlo scrivendo a tributi@comune.bra.cn.it oppure telefonando al 0172/­43.83.33 dal lunedì al venerdì in orario 8.30-12.45, il martedì dalle 15 alle 16, il giovedì dalle 12.45 alle 16. Il Comune non applicherà sanzioni per eventuali mancati pagamenti, a patto che avvengano entro il saldo di dicembre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button