PocapagliaROERO SUDROERODal Comune

Pocapaglia: La minoranza chiede l’installazione di rete di videosorveglianza

Servirebbe a tutela ambiente e sicurezza La Giunta: difficile averne il controllo

POCAPAGLIA – Formale istanza per realizzare anche in questo paese un più ampio circuito di videosorveglianza pubblica. L’ha presentata nell’ultima seduta di Consiglio comunale il gruppo “Una scelta nuova per Pocapaglia”, la minoranza scaturita dall’esito delle elezioni del 2019. L’ex candidato a sindaco Roberto Testa con i colleghi d’opposizione Michele Casu, Francesco Marchino e Carlo Servetti, invitano l’Amministrazione del sindaco Luigi Riorda a procedere a «uno studio di fattibilità per l’installazione di videocamere sia per la sicurezza personale sia come deterrente all’abbandono dei rifiuti» sul territorio. Il vicesindaco ed ex sindaco Giuseppe Dacomo ha risposto ricordando uno studio intercomunale mai finanziato su questo tema e osservato: la vera difficoltà non è nell’installazione di sistemi di videosorveglianza, ma poi nel controllarli. A Pocapaglia, infatti, c’è forte carenza di personale municipale, tanto che ormai da mesi non risulta in servizio alcuna unità di addetto alla Polizia locale e ci si avvale di un agente “in prestito” da Bra.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button