CHERASCODal Comune

Cherasco: accesso libero per i privati all’isola ecologica, si raccomanda comunque la prenotazione

CHERASCO – Dal 3 maggio le utenze non domestiche (quelle con partita iva) possono accedere all’isola ecologica solamente su prenotazione: all’atto del conferimento i dati della prenotazione saranno verificati dall’operatore e registrati a norma di legge (DM 8/4/2008 e s.m.i.). Si ricorda l’obbligo di iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali per i “produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti” (D.Lgs. n. 152/2006, art. 212, c. 8).

Gli operatori dei centri raccolta e dell’Ecosportello, se attivo nel comune di residenza, sono a disposizione per ulteriori informazioni e assistenza alla prenotazione.

Per le utenze domestiche, l’accesso rimane libero ma è fortemente raccomandata la prenotazione (è garantita la priorità agli utenti prenotati).

Per quanto riguarda poi la raccolta domiciliare dei rifiuti ingombranti si deve procedere tramite prenotazione telefonica al numero dell’Ecosportello COABSER  0172/201054, si lascia un messaggio in segreteria con i propri dati e si viene ricontattati.

«Viste inoltre alcune lamentele da parte delle utenze domestiche – dice Umberto Ferrondi assessore delegato – apprendiamo e riferiamo quanto ci hanno comunicato il COABSER e il servizio STR, responsabili operativi, dopo i nostri solleciti, e cioè che per loro (le utenze domestiche) le isole ecologiche sono accessibili anche senza prenotazione ma questa rimane preferibile perché permette un accesso preferenziale. Ricordiamo inoltre che per essere sempre informati delle comunicazioni inerenti la raccolta rifiuti potete scaricare sul telefonino la app di Telegram e aderire al canale ufficiale di Cherasco VisitCherasco, è gratuito. È sempre attivo infine lo sportello dedicato che ha sede nel Comune ed è a disposizione due mattine a settimana, il lunedì e il giovedì dalle ore 8.30 alle 12.30, e risponde al numero telefonico 0172427034».  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button