Dal CuneeseAttualità

Cia Cuneo: “Ondata di gelo? Passata senza gravi danni”

Cia Cuneo scongiura il pericolo dopo la preoccupazione a seguito delle basse temperature che si sono registrate nelle ultime nottate, che avrebbero potuto provocare danni alle produzioni agricole. Ad essere interessato è stato l’areale frutticolo cuneese, a sud della provincia.
Come spiegano i consulenti tecnici Cia, e dopo i sopralluoghi nelle aziende effettuati anche nella giornata odierna, l’ondata di freddo dello scorso fine settimana ha richiesto l’accensione degli impianti antibrina, dove presenti, che hanno creato una massa di ghiaccio. Qualche danno si è verificato, ma la situazione è sotto controllo e le produzioni non sono in pericolo.
Ad essere a rischio temperature, in questa fase vegetativa, sono le albicocche, a seguire le pesche e le susine, che stanno fiorendo in questi giorni.
Commenta il consulente tecnico Cia Cuneo Maurizio Ribotta: “C’è stata una certa preoccupazione tra gli agricoltori, ma l’ondata di freddo è passata senza lasciare strascichi significativi. Lo stadio vegetativo delle piante è al suo inizio, non sono previste nuove ondate di freddo nei prossimi giorni”.

Altre foto sulla pagina Facebook “Cia-Agricoltori Italiani Cuneo”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button