ALBACultura e SpettacoliEventi

La chiesa di Cristo Re di Alba ospita il Festival Organistico

L’ormai consueto appuntamento con il Festival Organistico Internazionale torna ad arricchire il panorama musicale albese a partire da Domenica 9 febbraio alle ore 21:00 presso la Chiesa di Cristo Re, sede del pregiato organo recentemente ricostruito dalla prestigiosa ditta “Piero Sandri Orgelbauer” con la supervisione di Gabriele Studer, organista titolare e Direttore Artistico del Festival. Il primo concerto sarà tenuto da Baptiste-Florian Marle Ouvard, dal 2015 organista titolare della Chiesa di Saint-Eustache, a Parigi. Il programma del concerto prevede un repertorio che spazierà da capolavori di Vierne, Widor e Franck, a trascrizioni per organo di celebri brani per orchestra di Dukas, fino all’arte dell’improvvisazione che aprirà e concluderà il concerto.

Il concerto del 16 febbraio sarà tenuto da Omar Caputi, organista titolare del Santuario di Santa Rita a Torino, uno degli strumenti più prestigiosi che si trovino in Italia. Diplomato brillantemente presso il Conservatorio di Cuneo “G. F. Ghedini” nella classe di M. Nosetti, O. Caputi vanta un repertorio artistico musicale trasversale, che spazia dalla musica antica ai giorni nostri e che gli ha permesso di tenere concerti in veste di organista, cembalista e direttore di coro, sia come solista che in gruppo; la sua attenta ricerca artistica lo ha portato a tenere concerti unici nel panorama musicale europeo con opere organistiche di altissimo livello.

A chiudere la rassegna il 23 febbraio sarà Philip Rushforth, organista titolare della Cattedrale di Chester, in Inghilterra; molto attivo come concertista, ha suonato nelle principali cattedrali e sale da concerto del Regno Unito, tra cui la Westminster Cathedral, la St Paul’s Cathedral, ed il King’s College di Cambridge, e si è esibito in tour in Francia, Belgio, Florida ed Irlanda.

L’ingresso ai concerti sarà libero nella suggestiva cornice della Chiesa di Cristo Re.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button