Dal CuneeseCRONACA

Droga: il più grosso sequestro degli ultimi anni in provincia

Con un blitz nella notte tra il 20 e il 21 dicembre in un casolare di Villanova Mondovì, da parte della Squadra Mobile di Cuneo, è scattata l’operazione “Drugs on the road”. Un luogo collinare, impervio, a cui si accede solo tramite una strada sterrata e priva di illuminazione, l’ideale per nascondere una refurtiva del valore commerciale di oltre 60 mila euro: recuperati 28 pacchetti di marijauna (per un peso complessivo di 6 kg), cocaina (circa 30 g) e pastiglie di “Subotex”, un medicinale rilasciato dal servizio sanitario per la cura della dipendenza da oppio, utilizzate per tagliare la cocaina. Un lavoro di indagine “vecchio stile”, con pedinamenti e appostamenti, che ha portato a cinque arresti per traffico di sostanza stupefacente. La droga arrivava dalla Spagna, nella zona attorno a Barcellona, fino al Cuneese. Dai controlli dei valichi si è capito che esisteva un passaggio notevole attorno al Colle di tenda. Il servizio di osservazione ha permesso di individuare V.C. (italiano, classe’61, con precedenti) che dalla Spagna trasportava gli stupefacenti in “Granda” a bordo della sua Opel Corsa. In particolare utilizzava un meccanismo ben studiatoper nascondere il tutto: era stato tolto l’estrattore della benzina, e modificato il bagagliaio per realizzare un van apposta ove inserire la droga. L’odore di benzina permetteva di confondere le unità cinofile. Le perquisizioni hanno permesso di individuare il materiale, confezionato in pacchetti di celofan che preservavano la roba. In tutto sono stati arrestati 4 italiani e un romeno (tutti con precedenti specifici, eccetto l’unica donna). Il “corriere della droga”, V.C.,  metteva in atto all’incirca un viaggio al mese, ora è accusato di detenzione ai fini di spaccio; coinvolta anche la compagna P.B., classe ’65, entrambi residenti a Priocca. Gli altri arrestati sono:
F. M. (classe ’89), residente a Mondovì, italiano, con precedenti per spaccio; G.B.M., rumeno (classe ’96), con precedenti per furto e armi, residente nel Monregalese; G.D. (classe ’54), residente nel Monregalese, con precedenti di reati contro il patrimonio, trovato in possesso di 6 g di cocaina all’uscita in macchina dall’abitazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button