GuareneROERO ESTROEROAttualità

Il ristorante La Madernassa di Guarene conquista la seconda stella Michelin

C’è un giovane chef ai fornelli, Michelangelo Mammoliti, la cui cucina è già diventata una tappa irrinunciabile nel circuito dei grandi ristoranti della regione. I suoi piatti esprimono rigore, tecnica e precisione, ma l’anima viene dalla tradizione e dai prodotti piemontesi, a cui si aggiungono proposte di mare e una passione per le erbe aromatiche coltivate nell’orto del ristorante.

La Madernassa elegante relais del Roero dove opera lo chef Michelangelo Mammoliti, nato a Giaveno, commenta così a caldo dal suo profilo Facebook: Mi scoppia il cuore. Da giorni, e da settimane di attesa. Da quella telefonata in cui mi è stato detto di presentarmi a Piacenza oggi. Una chiamata alle “armi” alla quale non potevo che rispondere presente. Una chiamata alle armi alla quale ogni chef arriva disarmato, disorientato quasi. Avrei potuto ricevere una stretta di mano, uno scappellotto, avrei potuto ricevere un premio o più semplicemente vedermi cucito sul cuore un’altra Stella Michelin. Resterà, questo, uno dei giorni più belli della mia vita. Resterà, impresso nella mente, ogni attimo di questa giornata.

Poi è il momento dei ringraziamenti: “Come non iniziare dalla proprietà, e soprattutto da Fabrizio e Luciana, due fari che sin dal primo giorno di apertura de La Madernassa sono stati capaci di illuminare la strada di ogni singolo componente del gruppo. La mia compagna Simona, senza la quale probabilmente nessuno dei miei piatti avrebbe quell’equilibrio che oggi ha. La mia famiglia: mamma, papà, mio fratello, i miei amici.
Spesso dimentichiamo quanto importante sia nella vita di chi fa il mio mestiere la sfera affettiva, la parte umana di una vita che viene scientemente dedicata al nostro lavoro. Giorno dopo giorno”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button