BRAAttualità

Dal Brasile in visita a Bra nel segno di Slow Food

Dopo un giro tra le bancarelle dei produttori del Mercato della Terra, due giovani brasiliani della Condotta Slow Food di Blumenau si sono regalati anche una bella visita di Bra. A dare il benvenuto a Vinicius e Daniela Bressiani, marito e moglie, c’erano Gianni Milanesio, Renato Maunero, Marco Gallarato e Silvia Gullino della Condotta braidese, unitisi ai visitatori per un breve tour della città.

Dopo la scoperta di alcune delle bellezze artistiche e architettoniche, il gruppo ha fatto amicizia e tappa a Pollenzo per conoscere l’Università del Gusto. In quella prestigiosa sede, il vicepresidente Silvio Barbero dopo il saluto ha fatto illustrare i punti più importanti che l’ateneo vuole perseguire in ambito di cultura del cibo e le qualità di un territorio unico. Quindi, i due brasiliani hanno raggiunto altri luoghi didattici, come l’orto, soffermandosi su una delle eccellenze maggiori: il vino. La visita alla Banca del Vino è stata una sorpresa in positivo per la grande concentrazione di informazioni che custodisce su un prodotto che è diventato un brand sempre più apprezzato nel mondo. Le Langhe risultano, a livello nazionale, tra le zone con la più alta densità di vigneti e un’alta percentuale di suolo dedicato alla coltura dell’uva con la presenza di pregiate aziende vinicole. Nell’occasione i giovani sono rimasti entusiasti e felicemente meravigliati per l’accoglienza, oltre che per il bagaglio di notizie incamerato, utile ai piani futuri. In questo senso, esiste già una pagina Facebook dedicata al progetto dal titolo “Provando o Mundo” (“Dimostrare il mondo”), portato avanti con energia dalla coppia. Un’avventura gastronomica in tutto il mondo, nata dalla decisione di adottare uno stile di vita semplice, unendo le passioni di viaggiare in auto, incontrare persone, esplorare posti, scoprire sapori. Quattro anni di esperienze rubricate nel sito provandoomundo.com.br.

Tra tutte le tappe braidesi non poteva mancare l’incontro con il mito di questi giovani brasiliani, Carlin Petrini, che ha posato insieme a Daniela e Vinicius in una foto che rimarrà certamente tra i ricordi più belli.

Come tutta l’esperienza vissuta sotto la Zizzola, espressa così a parole: «Abbiamo adorato la nostra visita a Bra ed a Pollenzo! Torneremo il prima possibile!». Ora si sposteranno nelle zone circostanti a bordo del loro inseparabile camper alla scoperta di altre novità da annotare sul taccuino. Questo a testimonianza della ricchezza di paesaggi e infinite attrattive che il nostro territorio sa offrire in aggiunta alla buona cucina.

Silvia Gullino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button