BRAAttualità

Si annuncia un febbraio di passione per il traffico viario in via Cuneo

Durerà un mese, hanno indicato la settimana i tecnici, il disa­gio alla circolazione viaria per il “rifacimento” della rotatoria alla confluenza di via Cherasco in via Cuneo. Lo spartitraffico sarà spostato un po’ più verso il centro città in un intervento compreso nell’appalto da 2,3 milioni di euro per il cosiddetto “nodo di Bra”. Ha riguardato anche il parziale ampliamento della Sp 661 e il rifacimento di un incrocio a Sommariva del Bosco. Su quest’ultimo, è stato ancora annunciato in una riunione in Provincia, i lavori dovrebbero riprendere a giorni per sistemare la “rotonda” ai confini con Sanfrè, dove asfaltatura e installazione dell’illuminazione saranno tuttavia rimandate alla bella stagione. Idem per la riasfaltatura di parte di via Cuneo a Bra e per quella della Sp 7 a Roreto di Cherasco. Qui a febbraio la tratta del Bergoglio, rimodernata nell’ambito del medesimo appalto, tornerà percorribile nei due sensi di marcia dai mezzi pesanti. I camion saranno tutti dirottati al Bergoglio da Bra per agevolare il cantiere lungo la nevralgica statale 231. «Procederà per fasi» – ha detto il sindaco Bruna Sibille.

Inevitabili le ripercussioni sul traffico che dovrebbe essere gestito a senso unico alternato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button