dal PiemonteAttualità

Benedetto XVI, Bergesio, Lega: “Un Papa coraggioso ed una guida di grande sapienza”.

“Benedetto XVI è stato un Papa eccezionale, un vero pastore per tutti i fedeli cattolici: ha saputo guidarci con saggezza e sapienza. Si era definito “un semplice e umile lavoratore nella vigna del Signore”, ma è stato in realtà un uomo eccezionale, con un amore profondo per la Chiesa, tanto da compiere la scelta rivoluzionaria di rinunciare al Pontificato nel 2013, quando ha scelto di dare alla Chiesa la possibilità di una guida che lui stesso, con profonda umiltà, aveva definito “di rinnovato vigore”. Lo afferma il Senatore Giorgio Maria Bergesio, Lega, appresa la notizia della morte del Papa emerito Joseph Ratzinger.

“La sua scomparsa mi addolora e mi commuove profondamente. Papa Ratzinger è stato un grande della storia, forse il migliore tra i Pontefici, un teologo ed un innovatore. Il suo pensiero sarà la nostra eredità di fede e saggezza e continuerà ad ispirarci. Il suo Pontificato lascerà indubbiamente un’impronta indelebile nella storia della Chiesa – dice Bergesio, che prosegue -. Ha voluto rimettere in luce e valorizzare il cattolicesimo in seno alla grande Madre Chiesa, in un momento particolarmente critico per la Chiesa cattolica. Il suo è stato un intervento coraggioso a favore della Chiesa e di tutti i cristiani”.

“Amore e Verità sono due nomi della stessa realtà, due nomi di Dio”. Ma anche: “La pace è la meta a cui aspira l’intera umanità. Per i credenti ‘pace’ è uno dei più bei nomi di Dio”: queste, tra le tante riflessioni che ci ha donato, mi sono rimaste particolarmente nel cuore. Ed oggi più che mai dobbiamo chiedere a lui, che ci ha indicato la strada, la forza e il coraggio di seguirla”, conclude il Senatore Bergesio

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button