Bel gesto dei dipendenti comunali: donano ore di retribuzione per un casco “salvacapelli”

825
Testato con successo. Un casco “salvacapelli” per le donne in chemioterapia

Uniti nel nome della solidarietà e di una buona causa, anche sul posto di lavoro: è quanto è accaduto a Bra, dove i dipendenti del Comune si sono “tassati”, donando la retribuzione di ore lavorate a favore dell’acquisto di un casco “salvacapelli” per pazienti in terapia oncologica nell’ospedale territoriale.

In totale sono stati raccolti 1.133 euro, derivanti da 150 ore che 50 “comunali” hanno devoluto al progetto. La somma è stata versata alla Fondazione Nuovo Ospedale di Alba-Bra, con espresso vincolo legato all’acquisto dell’innovativo macchinario. Esso, tramite un processo di raffreddamento personalizzato, contribuisce a limitare la caduta dei capelli, diffuso e traumatico effetto collaterale dei trattamenti anticancro.

«Ringrazio i dipendenti per la grande sensibilità dimostrata – ha commentato il sindaco di Bra Bruna Sibille – . Grazie alla generosità di tanti sarà possibile dotare il nostro ospedale di uno strumento utile a rendere la lotta contro il tumore delle donne e degli uomini più umana».