Carnevale: numeri da record per la Battaglia delle Arance di Ivrea

218

Ivrea manda in archivio anche l’edizione 2019 del Carnevale Storico ed anche quest’anno la battaglia delle arance è stata un grande successo. Sono stati tre giorni ad alto tasso adrenalinico con 100mila persone, tra spettatori e aranceri.

Se il folclore è alla base di questa manifestazione, è innegabile come lo scontro tra gli aranceri e i carri sia alla base di innumerevoli infortuni, che hanno coinvolto i contendenti, ma anche gli spettatori. L’ultima giornata della battaglia ha fatto registrare 196 contusi, di cui 10 finiti in ospedale. Anche qui i numeri sono in aumento: 571 gli aranceri contusi in questa edizione (di cui 35 finiti al pronto soccorso) contro i 518 dell’anno scorso e i 477 del 2017. Lunedì, dei 170 contusi, solo nove sono stati accompagnati in ospedale. E domenica, ben 205 gli aranceri contusi: 16 sono finiti al pronto soccorso.

Domenica i paganti sono stati 19.766, in crescita di quattromila unità rispetto all’anno scorso. A favorire l’afflusso il bel tempo di questa edizione che non ha scoraggiato anche gli stranieri: francesi, russi e americani i più presenti, con numerosi gruppi dell’est Europa.

L’ultima riflessione riguarda i vincitori della battaglia. Quest’anno, dopo oltre 40 anni hanno vinto le Pantere. La loro potenza di fuoco è stata davvero entusiasmante.

Foto e testo di Vincenzo Nicolello