ALBABasketSPORT

Basket Serie B: LRB se la gioca sempre di più, per oltre 20 minuti impensierita la Fulgor

 

La S. Bernardo dopo la buona prova a Legnano, anche in casa contro Omegna riesce a giocarsela a lungo. Anzi, questa volta di più e per 20 minuti resta appaiata all’avversaria. Non basta e il finale è pesante, ma ci sono nuovi buoni segnali.

La partita

Il Pala 958 ospita il derby tra LRB e Fulgor, con diverse assenze. Out Balanzoni tra gli ospiti, out Cravero, Corgnati e Makke per i padroni di casa.

Inizio a tinte rossoverdi (2-7), ma i bianco argento sono vivi. 8-14 a metà frazione, poi con quattro triple LRB mette la freccia e si porta avanti 20-16! Elkazevic corregge un contropiede per il +6 (16-22), tuttavia gli ospiti restituiscono il favore dall’arco ed è parità al decimo: 22-22.

Ancora equilibrio fino al canestro di Merello, ma Omegna inizia a premere (24-27). Bastano un paio di perse e la S. Bernardo paga dazio: la Paffoni scappa 24-33. La gara potrebbe sfuggire di mano, i locali però si rifanno sotto con Sirchia e Manna e si avvicinano a -3 a metà gara (34-37).

La rimonta si completa ad inizio del terzo periodo con il canestro di Manna per il 37-37! La Fulor torna ad affondare la spada dai 6,75 m contro la zona (39-46). Longo dice -4, poi però arriva un’ondata rossoverde che spezza le gambe bianco argento al trentesimo (42-60).

La marea della Paffoni continua a far affondare la S. Bernardo e l’allungo prosegue (47-71). Il parziale si fa pesante oltre i demeriti dei langaroli che perdono il feeling con l’anello. La gara è ormai in ghiaccio e scorre fino al 51-76 conclusivo.

LRB esce così a testa alta contro una sfida tra le più difficili del campionato e giocata con tre assenze pesanti. Dopo l’ottimo avvio di Legnano, anche questa sera i ragazzi di coach Jacomuzzi hanno dato del filo da torcere all’avversaria nel primo tempo.

Passato il turno infrasettimanale si fa rotta su Casale per la trasferta di Serie B di lunedì prossimo.

 

Tabellino

S.Bernardo Langhe Roero – Paffoni Fulgor Omegna 51-76 (22-22, 12-15, 8-23, 9-16)

S.Bernardo Langhe Roero: Alessandro Sirchia 13 (1/3, 3/6), Giorgio Manna 12 (3/6, 2/8), Valerio Longo 8 (4/7, 0/0), Mattia Castellino 5 (1/3, 1/5), Aaron Lomele 5 (1/6, 1/3), Tommaso Merello 5 (1/4, 0/1), Adnan Elkazevic 2 (1/1, 0/1), Alleia ivan Mobio 1 (0/4, 0/1), Haward Obakhavbaye 0 (0/1, 0/0), Sean Pecchenino 0 (0/0, 0/1), Francesco Cravero 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 10 – Rimbalzi: 35 5 + 30 (Giorgio Manna 13) – Assist: 7 (Mattia Castellino 4)

Paffoni Fulgor Omegna: Nikola Markovic 16 (1/3, 4/9), Michele Antelli 15 (4/9, 2/4), Bogunovic Vuk 11 (5/5, 0/0), Manuele Solaroli 10 (4/11, 0/1), Andrea Picarelli 10 (0/1, 2/4), Lorenzo Segala 6 (1/3, 1/6), Leonardo Marini 4 (0/4, 0/1), Beyrne Santiago 4 (0/0, 0/1), Filippo Puppieni 0 (0/0, 0/0), Martino Forte 0 (0/0, 0/0), Tommaso Minoli 0 (0/0, 0/0), Marco Torgano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 26 – Rimbalzi: 43 9 + 34 (Manuele Solaroli 13) – Assist: 15 (Michele Antelli, Andrea Picarelli 5)

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button