ALBABasketSPORT

Basket Promozione: Due vittorie per i biancorossi dell’Olimpo

L’Olimpo Basket si porta a casa due vittorie interne in Promozione, una dopo aver ribaltato una prova opaca con Savigliano con gli ultimi dieci minuti di fuoco ed una seconda più convincente contro i Caymans.

Vittoria contro Savigliano nel recupero della 10^ giornata del girone di andata

Partiamo dalla fine.

Anzi dall’inizio dell’ultimo periodo di gioco: gli ospiti sono agevolmente in vantaggio di 9 punti e in controllo; fino a quel momento i langaroli hanno giocato oggettivamente male e hanno realizzato 31 punti totali di cui 4 e 7 rispettivamente nel 1° e 3° periodo. Sicuramente non la miglior performance offensiva della stagione.

Ma evidentemente, con l’acqua alla gola, i ragazzi di coach Violardo tirano fuori il carattere.

Nell’ultimo periodo realizzano 24 punti (di cui 22 fatturati dal terzetto Rissolio, Cramaroc e Bravi) e ne concedono solo 10 ai saviglianesi che, asfissiati dalla pressione difensiva, perdono lucidità non creando più nulla in attacco.

Risultato finale? Vittoria 55-50 Olimpo: stesso risultato del derby con l’Abet e forse anche stessa partita, simile nell’andamento a quelle disputate nelle ultime giornate a Ceva e prima ancora contro Area Pro, che sono comunque valse altrettante vittorie.

Tra le fila albesi manca ancora capitan Pavese e la sua assenza dal campo, in termini di esperienza si fa sentire:, Cramaroc non brilla come in altre partite e pasticcia parecchio per 3 quarti, Massarone, encomiabile per spirito agonistico, fatica a trovare ritmo nel tiro, Soragna è meno incisivo rispetto alle gare precedenti, Scagliotti stringe i denti e lotta nonostante alcuni fastidi muscolari che ne limitano l’efficacia offensiva, Perrone realizza un canestro sulla sirena del 2° quarto, ma sono gli unici 2 punti della sua gara, Barge e Argentero sono presenti in difesa, ma faticano a trovare ritmo in attacco e Kurtovich non sfrutta la sua mole.

Per fortuna Rissolio disputa una gara di sostanza, Ferracaku, soprattutto nella fase iniziale, realizza canestri importanti per non affondare e Bravi conquista falli che si trasformano in viaggi in lunetta e realizza 9 liberi sui 10 tentati di cui 4 su 4 negli ultimi 2’ di gara

La vittoria, colloca l’Olimpo al 3° posto solitario in classifica, alle spalle delle corazzate Carmagnola e Fossano e domenica 27 febbraio si torna in campo al PalaLanghe contro i giovani Caymans, la cui posizione in classifica non deve trarre in inganno essendo una squadra giovane e ben allenata, che sa esprimere un buon basket.

Loris Bravi

Parziali: 4-11 – 20-17 – 7-12 – 24-10

Risultato finale 55-50

Rissolio 16, Bravi 13, Ferracaku 9, Caramaroc 7, Soragna 4, Scagliotti 2, Perrone 2, Barge 2, Massarone 0, Kurtovich 0, Pavese n.e., Barbero n.e

Contro i giovani Caymans arriva una convincente vittoria

Dopo la vittoria sofferta, arrivata nel recupero giocato mercoledì sera contro McDonald’s Savigliano, scendono al PalaLanghe i biancoverdi Caymans, squadra giovane, dinamica e ben allenata, che ha nel 2003 Nicola il terminale offensivo più pericoloso.

Olimpo ancora priva di Pavese, inserito a roster, ma di fatto non ancora utilizzabile, parte con Cramaroc in cabina di regia, Soragna e Ferracaku da esterni, Massarone e Rissolio ad occupare gli spot di “interni”mentre coach Biglia risponde con Nicola, Fantini, Barra, Colombano e Stima.

Nel 1° quarto la gara è equilibrata e punto; alle iniziative del “caimano” Nicola risponde un ispirato Ferracaku, supportato da Soragna e dalle triple di Perrone e Rissolio in chiusura di periodo che fissano il tabellone sul 15 pari.

Nei secondi 10 minuti, i langaroli si scatenano: aumenta l’intensità difensiva e di conseguenza le palle perse avversarie che fruttano, ai padroni di casa, soluzioni in campo aperto e, quando si gioca a difesa schierata, si fa finalmente girare la palla; a beneficiarne è soprattutto Perrone che ha la mano calda e punisce con altre 2 triple le rotazioni avversarie mentre Ferracaku, Rissolio e Bravi continuano a martellare con buone iniziative individuali. Il parziale è 25-10 a porta le squadre sul riposo sul risultato di 40-25

Al rientro in campo, i Caymans provano a stringere in difesa, ma i padroni di casa reggono ancora con Rissolio, Argentero e con la tripla di Massarone e si va all’ultimo quarto sul punteggio di 51-37.

Nell’ultimo quarto c’è spazio per il 2004 Iudicello che si fa trovare prontissimo e sfrutta nel miglior modo possibile l’occasione realizzando 7 punti. Gli albesi tornano a difendere come sanno e chiudono di fatto la sfida concedendo ai Caymans 10 punti, cristallizzando la sfida sul 66-47 finale.

“E’ stata una gara nella quale abbiamo iniziato subito a giocare a basket e non come le ultime partite nelle quali siamo risorti nel finale. Abbiamo avuto un contributo importante da tutti: Argentero e Barge che sono con noi da poco tempo si sono applicati in difesa e siamo convinti che anche in attacco troveranno ritmo e punti, così come Kurtovich.”

Prossimo incontro fra 2 settimane ancora al PalaLanghe contro i braidesi del Monviso 19 sponsorizzati Chiusano Serramenti, che nella gara di andata vinsero con un “AveMaria” da 12 metri di Ascheri, sulla sirena.

Loris Bravi

Parziali: 15-15 – 25-10 – 11-12 – 15-10

Risultato finale 66-47

Perrone 14, Bravi 10, Ferracaku 10, Rissolio 9, Iudicello 7, Caramaroc 6, Soragna 3, Massarone 3, Argentero 2, Kurtovich 2, Pavese n.e.,

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button