More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Basket: per l’Abet Bra ultima di campionato, pronti per i play off

    spot_imgspot_img

    BRA – Ormai sicuri del quarto posto playoff, dopo la vittoria nel derby di settimana scorsa, la squadra di coach Sanino gioca l’ultima gara di stagione regolare in casa contro Carignano.
    Complice un po’ di rilassatezza mentale, i braidesi giocano una gara scarica dal punto di vista dell’intensità, giocando a corrente alternata per tutto l’incontro.

     

    I primi due punti li firma Costamagna, Carignano risponde ma Bra corre bene in contropiede grazie alla buona difesa. Si sciupa qualche canestro facile ma Riccardi riprende in mano le operazioni con 5 punti in fila. Bottero è presente vicino a canestro e Baldo ruba qualche pallone per il 18-10 della prima frazione.
    Gambini entra subito forte dalla panchina ma l’attacco è poco fluido complice il calo di intensità difensiva.
    Serve la scossa di Tabi, Silvestro e Patria a dare la giusta carica a Bra che allunga sopra la doppia cifra di vantaggio.
    Altro calo difensivo e Carignano ne approfitta senza strafare e chiude sul 30-23 all’intervallo lungo.
    Nella terza frazione si parte con il freno a mano tirato, Carignano si avvicina sul 30-27 che costringe coach Sanino ad un furioso timeout.
    Nel rientro Bra si ricompone, sospinti dall’esperienza di Gatto, si gioca con più ritmo, trovando buoni tiri con Agirò dalla lunga che purtroppo non vanno a segno, ma giocando vicino a canestro si riesce a piazzare un 9-1 che registra a tabellone il 39-28 con 10′ da giocare.
    Nell’ultimo quarto il quintetto composto da Milano, Tabi, Baglio, Gatto e Silvestro/Gambini regala l’intensità che tutti vogliono vedere. Bra fugge con un parziale di 10-0 andando oltre i 20 punti di vantaggio.
    Qui un nuovo calo con circa 5′ sul cronometro che rischia di compromettere tutto quanto di buono fatto ma che, per fortuna, non comporta troppi problemi a Bra nel chiudere la gara.

    “Abbiamo giocato brutta gara, se non per alcuni frangenti in cui abbiamo semplicemente difeso e giocato con ritmo in attacco – commenta coach Sanino – La differenza tra le due squadre è più ampia di quanto è stato visto stasera ma, mentalmente, non abbiamo approcciato la gara con la giusta determinazione, probabilmente complice il passaggio di turno già conquistato. Ora testa per prepararci ai playoff in programma per la settimana dopo Pasqua.” – il commento di coach A. Sanino

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio