More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Azienda Zero e disability manager in Commissione

    spot_imgspot_img

    La Commissione Sanità, presieduta da Alessandro Stecco, ha iniziato la discussione generale sulla proposta di delibera che intende attribuire ulteriori servizi amministrativi e di supporto ad Azienda Zero.

    Presentato per la Giunta regionale dall’assessore alla Sanità Luigi Icardi, il documento propone al Consiglio regionale “di individuare il coordinamento dell’emergenza ospedaliera, della rete dei laboratori e dei servizi, delle reti di patologia, il coordinamento regionale di epidemologia e il supporto tecnico-organizzativo e metodologico per coordinare i progetti di investimento in edilizia sanitaria”.

    “Un modo – sottolinea Icardi – per incrementare ulteriormente il livello di efficacia sanitaria e l’efficienza organizzativa del Servizio sanitario regionale, ferme restando le funzioni di indirizzo e di programmazione in capo alla Regione”.

    La definizione delle modalità e dei tempi di attribuzione delle funzioni avverranno con successivi provvedimenti della Giunta.

    La discussione generale è stata aperta da Valter Marin (Lega), che si è complimentato con l’assessore “per la costituzione di una realtà così complessa come azienda Zero” e ha evidenziato l’importanza delle nuove attribuzioni.

    Per Raffaele Gallo (Pd) “prima di Azienda Zero la Regione avrebbe dovuto approvare il nuovo Piano sociosanitario regionale. Attribuirle nuove competenze, senza un quadro d’insieme complessivo, rischia di contribuire a creare una situazione ancor più confusa”.

    All’inizio della seduta il commissario Carlo Picco aveva svolto un’informativa sulle attività in corso.

    Sono intervenuti, per richieste di spiegazioni, Domenico Rossi, Gallo (Pd) e Marin (Lega).

    Fino al 3 marzo in prima Commissione consultazioni on line sul disability manager

    Sono aperte fino al 3 marzo le consultazioni on line dei soggetti interessati alla Proposta di legge 185, “Istituzione del disability manager della Regione Piemonte”. Lo ha deciso oggi la Commissione Programmazione, presieduta da Carlo Riva Vercellotti.

    Il provvedimento, presentato dal primo firmatario Silvio Magliano (Moderati), “mira a dotare la Regione di una figura che si faccia carico dei rispetto dei diritti delle persone con disabilità, conosca le policy interne della Regione e verifichi l’applicazione delle norme”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio