Azienda Italia: non sopravviverà senza l’aiuto dell’immigrazione

205
Due manager al capezzale della nostra economia. Stefano Proverbio e Roberto Lancellotti saranno ospiti alla Fondazione Mirafiore per parlare del fenomeno dell’immigrazione

Entra nel vivo la stagione della Fondazione Mirafiore a Fontanafredda di Serralunga d’Alba. Sabato 17 novembre qui sono attesi Stefano Proverbio e Roberto Lancellotti per la loro lezione dal titolo: “Immigrazione: tra falsi miti e scomode verità”.

Immigrazioni sì, immigrazioni no; il mondo diviso tra estremisti da porti chiusi e cosiddetti buonisti; realtà percepita e realtà effettiva; nord e sud del mondo. Sono tante le contraddizioni della nostra epoca e sono diverse, spesso antitetiche le reazioni a un fenomeno che indubbiamente esiste e che riguarda l’immane movimento di uomini e donne dalle zone disagiate del mondo verso il nostro occidente. In antitesi alle reazioni di pancia, i due ospiti della Mirafiore faranno un ragionamento complesso partendo da loro libro recentemente pubblicato dalla Mondadori: “Dialogo sull’immigrazione”

Lancellotti e Proverbio sono due manager, due ex direttori di McKinsey Italia, società internazionale di consulenza, tra i templi del liberismo, due persone abituate a risolvere i problemi delle aziende, a individuare la priorità dei problemi e a trovare soluzioni. In questo caso hanno pensato all’Azienda Italia e hanno dimostrato, numeri alla mano, che senza immigrazione sarà quasi impossibile avere crescita economica, a causa dell’inarrestabile calo demografico.