Dal CuneeseEconomia & Lavoro

Autotrasporto: il comitato territoriale in assemblea per discutere il protocollo d’intesa sottoscritto ieri con il Ministero

Nei prossimi provvedimenti si attendono le soluzioni per la vertenza

Nella serata di ieri, 17 marzo, dopo aver appena avuto conferma che Unatras avesse sottoscritto il protocollo d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, si sono riuniti in assemblea i rappresentanti della categoria per analizzarne i contenuti e confrontarsi sulle prossime azioni.

Hanno partecipato all’incontro anche Michele Quaglia, Presidente Area Mobilità e Vice Presidente Territoriale di Cuneo e, nella parte iniziale dell’incontro, anche Giorgio Felici Presidente di Confartigianato Imprese Piemonte.

L’occasione è stata propizia per un confronto generale sulla situazione economica che le aziende stanno affrontando in questi ultimi tempi e, soprattutto, per valutare insieme attentamente gli sviluppi della vertenza in atto con il Governo e gli interventi in favore dell’autotrasporto.

Nel tavolo di ieri, conclusosi in serata, la Viceministra Bellanova ha infatti discusso con i rappresentanti di categoria i testi delle norme che dovrebbero essere inserite nel provvedimento urgente che il Consiglio dei Ministri varerà oggi.

Si tratta di un provvedimento emergenziale, ad hoc per l’autotrasporto, richiesto a gran voce da UNATRAS sul caro gasolio, che aumenta ulteriormente l’attuale rimborso sulle accise e riguarda norme di settore necessarie al corretto riequilibrio delle condizioni di mercato delle imprese dell’autotrasporto.

È stato anche annunciato che il Governo starebbe varando, nello stesso provvedimento, una misura aggiuntiva per ristorare le imprese dai costi esorbitanti del caro energia.

Confartigianato Trasporti, ribadendo l’apprezzamento per l’impegno profuso dalla Viceministra, che ha fornito gli elementi necessari a compiere una valutazione complessiva, ha deciso di sottoscrivere il protocollo d’intesa, che sarà sottoposto ai propri organi.

Seguiranno puntualmente aggiornamenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button