Auto vandalizzata e messa alla gogna

La vettura. Vittima di questo atto di vandalismo

Nella notte tra sabato 7 e domenica 8 aprile l’autovettura di un vezzese è stata vergognosamente vandalizzata con una bomboletta spray verde. Oltre ad aver cancellato la targa del mezzo, i colpevoli (mentre scriviamo non sono ancora stati identificati) si sono “firmati” vergando la portiera posteriore con un insulto rivolto a un altro residente. Il proprietario dell’auto, che peraltro era già stato vittima in passato di episodi simili, ha lasciato la vettura in vista in piazza San Martino, esponendo un cartello dai contenuti polemici: «Questi sono i vostri figli, siatene orgogliosi».

Immediata è arrivata la protesta di alcuni cittadini, che hanno espresso le proprie riserve per come una per certi versi comprensibile forma di protesta finisse per colpevolizzare anche i tanti ragazzi – la maggioranza fortunatamente – che vivono nel paese con educazione e rispetto per il prossimo.