Gianfranco Corino

25 ARTICOLI
0 Commenti

Avvicendamenti nelle parrocchie: al via tra qualche malcontento

Sacerdoti che vanno in pensione. Giovani parroci che arrivano. Incarichi da redistribuire. Spostamenti. Avvicendamenti. Comporre il nuovo puzzle degli incarichi pastorali in Diocesi, non è stato certamente semplice per il vescovo, monsignor Marco Brunetti. Trasferimenti e nomine, partoriti dopo lunga e difficile gestazione, diventeranno effettivi dal primo settembre, con l’inizio del nuovo anno pastorale, ma fin da subito non hanno mancato di sollevare qualche malcontento. Tra i fedeli ma, soprattutto, tra gli stessi sacerdoti designati. «Vi assicuro che non è stato facile pianificare questo nuovo assetto» ha commentato laconico lo stesso vescovo, all’indomani dell’ufficializzazione dei prossimi cambiamenti. Il motivo? «Il fatto è che, non sempre, si è trovata da parte di tutti gli eventuali interessati una vera disponibilità al cambiamento. Un diniego motivato adducendo diverse motivazi...

La “Spelling Bee” alla scuola media Sandro Pertini

Fine anno scolastico nel segno della lingua di Shakespeare alla scuola media “Sandro Pertini” di Alba. Dove, martedì 4 giugno, si è svolto il contest della “Spelling Bee”, la simpatica gara di computazione di parole inglesi nata tre anni fa grazie all’idea di Simone Kate Svampa, la lettrice madrelingua che da anni collabora con l’Istituto Comprensivo “Moretta”. «Il contest - spiegano le docenti Patrizia Cecchi e Laura Pescetto - nasce dalla consapevolezza che imparare correttamente la tecnica di spelling consente ai ragazzi di familiarizzare con la lingua inglese e di migliorare la capacità mnemonica. Oltre a ciò sarà per loro più facile farsi capire, in futuro, quando l’inglese potrebbe essere uno strumento di comunicazione. La prima fase della gara si svolge con le classi terze, quarte e quinte elementari. Alla finale prendono parte solo gli allievi della quinta». Il contest finale ha ...

In Cattedrale l’ordinazione dei due nuovi presbiteri

Sabato 8 giugno, nella Cattedrale albese di San Lorenzo, nel corso di una funzione officiata dal vescovo monsignor Marco Brunetti, saranno ordinati due nuovi presbiteri. Si tratta di don Corrado Bolla e don Maurizio Penna. Al termine della celebrazione seguirà un rinfresco nei locali del Seminario Vescovile.

Alle Olimpiadi di Chimica ottimi risultati per quattro brillanti studenti del Liceo Cocito...

Il Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino ha ospitato la cerimonia di premiazione delle “Olimpiadi di Chimica” per i ragazzi delle scuole superiori. Tra i premiati, anche quattro brillanti studenti del liceo Cocito di Alba, approdati alla classifica finale dei dieci migliori punteggi. Si tratta di Matteo Sottero e Angelo Abrigo nella categoria A (studenti del biennio) e Nicole Altare e Giulia Pricina nella categoria B (studenti del triennio). Organizzate dalla Società di Chimica Italiana, le Olimpiadi rappresentano un importante momento di confronto tra i ragazzi appassionati di questa difficile materia. La classifica finale viene stabilita in base al punteggio che si raggiunge rispondendo correttamente a 60 quesiti, nel tempo massimo di 150 minuti. A disposizione dei ragazzi in gara, soltanto una calcolatrice e la tavola periodica degli elementi.

Nascere senza gambe e senza braccia. «Ora insegno ad affrontare le difficoltà»

Per l’anagrafe è Massimiliano Sechi, classe 1986. Per gli amici è semplicemente Max. Max è nato in Sardegna, con una grave malformazione chiamata focomelia, che impedisce lo sviluppo degli arti superiori e inferiori. Un bambino senza braccia e senza gambe. Costretto ad affrontare tutte le difficoltà della vita, scontrandosi non solo con i mille problemi della quotidianità, ma anche con gli sguardi delle persone, con il pietismo, con il bullismo, ma soprattutto con la paura di essere giudicato inferiore e non al­l’altezza. Poteva essere un’ordinaria storia di dolore e disperazione. Ma la vita di Massimiliano ha preso una strada diversa. «La disabilità è diventata la mia forza. Il dolore si può trasformare in gioia. La tristezza in felicità. La rabbia in amore verso il prossimo. Basta imparare ad essere felici». Campione del mondo di eSports, fondatore del movimento Noexcuses, life&bus...

Torna l’Happening degli studenti all’H-Zone di Alba per festeggiare l’inizio delle vacanze...

Dopo un anno “sabbatico” torna, all’H-Zone di Alba, l’appuntamento con l’Happening - Art Day. Venerdì 7 giugno sul grande prato antistante il centro giovani, ci sarà un pomeriggio di grande divertimento che coinvolgerà centinaia di studenti. Ma cos’è questo appuntamento? L’Happening un festival musicale che si svolge al termine del calendario scolastico che raduna gli studenti di tutte le classi delle scuole superiori di Alba e provincia di Cuneo. Si festeggia il termine dell’anno scolastico, prima ancora di sapere quale sarà l’esito degli scrutini. Si tratta di un evento molto sentito, che salvo qualche eccezione, viene organizzato ad Alba da quasi 40 anni. Per la prima volta in assoluto, per questa nuova edizione della festa, sarà organizzata una gara sportiva che andrà ad unire tutte le scuole superiori di Alba in gare di calcetto e pallavolo con due squadre per scuola (una per sport)...

200 anni di “Infinito” Gli studenti dell’Enologica decantano Leopardi

La celeberrima ode “L’infinito” di Giacomo Leopardi compie 200 anni e per festeggiare questo importante anniversario il Miur e la Casa Natale di Recanati hanno lanciato l’iniziativa #200infinito, invitando gli studenti italiani ad organizzare un “flash mob” per leggere ad alta voce quei versi indimenticabili. Anche i ragazzi delle classi quarte della Scuola Enologica hanno aderito alla proposta. Indossata la maglietta bianca su cui era stampato il testo, sono saliti sull’“ermo colle” dell’Ampelion, la collina che sovrasta l’Istituto, per declamare (leggendo) la poesia. Così come indicato dagli organizzatori è stato realizzato un video, da condividere sui principali social. Certo il risultato (all’ascolto) non è stato entusiasmante. I futuri enotecnici, probabilmente avrebbero dovuto brindare a Leopardi con un bel calice di vino, per rendere più briosa quella lettura.

I ragazzi della Moretta testimonials della Liguria, vedi fotogallery

I ragazzi dell’Istituto Comprensivo Moretta sono diventati i testimonial della nuova campagna di promozione turistica della Liguria denominata “Baia del Sole Blue Week Outdoor”. Nel corso di due uscite in Riviera, 130 studenti hanno avuto mo­do di sperimentare in anteprima le nuove offerte dei pacchetti esperienziali promossi dalle Am­ministrazioni comunali di Alassio e Laigueglia, incentrati sulla promozione delle attività legate allo sport e alla natura. L’obiettivo dei due comuni liguri è quello di organizzare vacanze-studio in riva al mare del Piemonte, della Val d’Aosta e della Lombardia, e in futuro anche per i bacini d’utenza stranieri, come Germania, Austria e Svizzera, nell’ambito del progetto promozionale denominato “Baia del Sole Blue Week Outdoor”. Specializzandosi, in questo modo, nel settore del mercato delle gite scolastiche del segmento sportivo outdoor. Settore che inclu...

I musulmani albesi chiudono il Ramadan

Ad Alba, e in tutta la provincia, migliaia di musulmani hanno celebrato, sabato 1 giugno, il tradizionale Iftar, la cena che conclude il lungo periodo di digiuno del Ramadan. In diversi centri culturali è stata una cena condivisa, battezzata “Ramadan a porte aperte”, dove l’invito a partecipare era esteso ai fedeli di ogni religione. «Un’occasione - hanno spiegato i rappresentanti della numerosa comunità islamica cuneese - per conoscere e farci conoscere, illustrando i vari aspetti della fede musulmana». Il Ramadan è il mese lunare del digiuno durante il quale, i credenti di Allah, devono astenersi dal mangiare dall’alba al tramonto Ad Alba, il rapporto tra cristiani e musulmani sarà anche al centro di un incontro-dibattito, in programma per la giornata di domenica 16 giugno, nell’ambito dei diversi appuntamenti organizzati dall’associazione “Centro Studi Piero Rossano”, in occasione del...

«Il mio saluto ai nuovi amministratori. Sappiate condividere le ricchezze di Alba»

Monsignor Brunetti, ha seguito la campagna elettorale? Un po’ come tutti, ho seguito questo importante momento di esercizio della democrazia. Ovviamente, mi sono tenuto fuori da ogni discorso politico, cercando piuttosto di informarmi sui programmi di ogni lista e di ogni candidato. Volevo conoscere dettagliatamente le loro idee sui problemi e sui bisogni della città. I politici devono essere consapevoli del loro ruolo e di quanto siano alte le aspettative che i cittadini ripongono nei loro confronti.   Quali sono i temi che non dovrebbero mai mancare dall’agenda politica di un buon amministratore? A qualunque livello, chi sceglie di fare politica deve avere la consapevolezza dell’importante ruolo che ricopre. Deve essere sempre a disposizione di tutti. Non a caso, Papa Paolo VI diceva che la politica è l’esercizio più alto della carità. Da parte mia, raccomando grande...
X
Skip to content