dal PiemonteAttualità

Aumentano i fondi della Regione destinati al sostegno dei più fragili

Grazie all’incremento delle risorse statali, la Regione stanzia quasi 2,3 milioni di euro a favore dei Centri per le famiglie e degli enti gestori delle funzioni socio-assistenziali per sostenere le persone più fragili. Inoltre, un accordo con il Comune di Torino e la San Vincenzo permetterà di proseguire l’attività del call center h24 dedicato alle mamme con bambini.

“Il sostegno alle famiglie, in particolare quelle più fragili, è sempre stato al centro della mia azione politica, così come quello alla genitorialità – afferma l’assessore alle Politiche sociali Chiara Caucino – La delibera viene incontro a chi ha davvero bisogno di una mano concreta: penso alle tante mamme in difficoltà, penso a chi ha subito le gravi conseguenze, economiche, psicologiche e anche sociali, della pandemia. Queste famiglie sappiano che, nonostante le enormi difficoltà che stiamo vivendo e che vivremo, la Regione sarà sempre al loro fianco, per aiutarle e sostenerle con pragmatismo e concretezza”.

Tra le novità volute esplicitamente da Caucino un progetto per allestire centri di sostegno aggiuntivi per famiglie con figli da 0 a 6 anni, la realizzazione di una carta che illustrerà i servizi disponibili per i bimbi sul proprio territorio di appartenenza, l’aiuto alle famiglie con figli adolescenti in accompagnamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button