Asti-Cuneo: l’A33 si completerà. Parola di Toninelli, ministro dei Trasporti

205
Da completare. L'autostrada A33 Asti-Cuneo

L’ormai famigerata A33, l’Asti-Cuneo si farà, almeno è quanto sostiene Danilo Toninelli, ministro dei Trasporti. Nei giorni scorsi, a seguito di ulteriori incontri con il concessionario autostradale incaricato dei lavori, sembrerebbero sciolti tutti i nodi e nulla più ostacolerebbe il completamento dell’opera. Certo, sostiene sempre Toninelli, serviranno altri appuntamenti di confronto sulla questione, ma il futuro della A33 non dovrebbe più essere messo in discussione.

Come noto, la storia dell’A33 che collega, attualmente solo in parte, il cuneese all’astigiano, è lunga (risale a fine anni ’90 con i primi finanziamenti). Si tratta di un’arteria che prevede due tronchi per un totale di una novantina di km, circa e gestita dalla società Autostrada Asti-Cuneo, costituitasi nel 2006. Nel 2017, formalmente, è stato raggiunto l’accordo tra gli enti preposti per il suo completamento, ma i lotti da ultimare sono ancora così. Ora, forse verranno ultimati.