More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Asti Cuneo: confermate le opere accessorie per il Braidese

    spot_imgspot_img

    BRA – L’Amministrazione comunale di Bra apprende con soddisfazione la conferma, giunta ieri da Roma in sede di Conferenza dei servizi, della realizzazione delle opere accessorie dell’autostrada Asti Cuneo che riguardano il territorio braidese. Nel corso dell’incontro sono stati approvati lavori per complessivi 42 milioni di euro, condivisi dalla Regione Piemonte, dalla Provincia di Cuneo e con i Comuni del territorio, in un piano che prevede, tra l’altro, l’ampliamento del ponte sul Tanaro sulla provinciale 7 a Pollenzo, la realizzazione della così detta Variante di Pollenzo ovvero il collegamento stradale fra il ponte e viale Nogaris, la relativa rotatoria all’incrocio con la statale 231, oltre che ulteriori migliorie per sulla strada di accesso all’ospedale “Michele e Pietro Ferrero di Verduno”. E’ prevista anche la realizzazione della passerella ciclopedonale sull’antico ponte Carloalbertino sul Tanaro e il collegamento con la ciclabile esistente, oltre al raggiungimento ciclabile del capoluogo braidese.

    [themoneytizer id=”108113-2″]

     

    Il sindaco di Bra, Giovanni Fogliato: “Ringrazio la Regione, la Provincia e tutti coloro che in questi anni hanno lavorato per arrivare all’ultimazione dell’autostrada Asti-Cuneo e alla pianificazione di opere accessorie importantissime per tutto il territorio braidese e non soltanto. Gli interventi previsti sono fondamentali per migliorare, in termini di funzionalità e di sicurezza la viabilità intorno all’abitato di Pollenzo (Sito Unesco), l’accessibilità all’ospedale di Verduno e alla zona produttiva limitrofa. Si tratta di opere che avranno inoltre ricadute positive su un contesto viario più ampio, da e per Bra, nonché aspetti legati anche alla sostenibilità ambientale e al turismo grazie al potenziamento della ciclabile. Come amministratori locali continueremo a seguire e monitorare l’iter di avanzamento dei progetti e dei lavori”.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio