LANGA DEL BAROLOGrinzane CavourLANGHEAttualità

Asta ‘Barolo en primeur’, 800mila euro per progetti solidali

Quasi 800 mila euro destinati a progetti solidali alla seconda asta benefica di ‘Barolo en primeur’ al castello di Grinzane Cavour (Cuneo) organizzata da Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e Fondazione CRC Donare ETS, in collaborazione con il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani.

In totale sono stati raccolti 769.800 euro, quasi 170.000 in più rispetto alla prima edizione Dei 24 lotti dell’asta, 5 sono stati aggiudicati a partecipanti presenti in collegamento diretta da New York e da Hong Kong.

Il 13 novembre verrà battuto l’ultimo lotto all’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, sempre al Castello di Grinzane. L’asta è stata battuta dal Direttore di Christie’s Italia Cristiano De Lorenzo. Record per il lotto numero 23, battuto per 45.000 euro e per il lotto speciale da 500 litri – che equivale a circa 660 bottiglie di vino – aggiunto al termine dell’asta dal Presidente della Fondazione CRC Ezio Raviola – battuto per la cifra record 175.000 euro.
Gli aggiudicatari dell’asta avranno 14 barriques di Barolo della vendemmia 2021, provenienti dalla Vigna Gustava di proprietà della Fondazione CRC, alle pendici del Castello di Grinzane Cavour, da ognuna delle quali si otterranno – al termine del periodo obbligatorio di affinamento previsto nel 2025 – 300 bottiglie uniche, contrassegnate da un’etichetta numerata, realizzata dall’artista di fama internazionale Michelangelo Pistoletto. Inoltre, altri 10 sottoscrittori si sono aggiudicati le oltre 1.200 bottiglie di Barolo e Barbaresco – suddivise in 10 lotti sulla base del comune di produzione – che 70 produttori del Consorzio hanno messo gratuitamente a disposizione dell’asta, per contribuire alla raccolta fondi a favore della Scuola Enologica di Alba.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button