BRADal CuneeseAttualità

Assemblea provinciale Avis: un grazie alla solidariertà dei 13.513 donatori attivi del 2019

Gli avisini della Granda si sono riuniti per la prima volta dopo la scomparsa di Giorgio Groppo, in suo onore hanno fatto il punto e delineato le sfide del prossimo futuro

BRA – Sabato 5 Settembre presso l’Auditorium G. Arpino di Bra si è svolta la 62^ Assemblea Provinciale

Avis. Un’occasione importante per ringraziare i 13.513 donatori che hanno donato nel 2019,
ricordare ma anche ringraziare Giorgio Groppo e confrontarsi sulle sfide future, in particolare su
come avvicinare nuovi donatori all’Avis.
Flavio Zunino, Presidente provinciale Avis nella sua relazione morale ha affermato: “ Non c’è nulla
di più importante che sentirsi utili agli altri: donare ci permette di gustare la gioia dell’altruismo e
la soddisfazione del bene compiuto. Oggi – ha continuato – è un giorno importante perché ci
permette di ringraziare Giorgio per tutto quello che ha fatto per l’Avis ma anche di pensare al
nostro futuro e alle sfide che ci attendono, so che Giorgio vorrebbe questo e ci spronerebbe a fare
sempre di più e meglio.”


“Guardare al domani significa pensare a come avvicinare i giovani alla donazione – ha proseguito
Zunino – abbiamo il compito di dimostrare loro che l’Avis è un’associazione straordinaria e che
farne parte aiuta ad essere più felici e gratificati. Donare sangue fin da giovani è un buon modo
per diventare adulti e rendersi parte attiva della comunità”.
Oltre ai dati relativi al 2019 nel corso dell’assemblea si è posto l’accento sulla straordinaria risposta
dei donatori durante l’esperienza Covid: un’esperienza che ha dimostrato quanto sia solida e attiva
la rete delle 48 sezioni Avis.
L’Assemblea è stata anche l’occasione per consegnare gli Oscar della generosità: sono stati premiati
il Dott. Carlo Di Marco, responsabile laboratorio di Immunoematologia e virologia presso il SIMT
di Savigliano e i Donatori Giuseppe Destefanis di Avis Alba, Tarcisio Dho di Avis Chiusa Pesio e
Luciano Suriani di Avis Racconigi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button