More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Assegnate 5 bandiere blu ai laghi Piemontesi

    spot_img

    La stagione balneare 2023 si apre in Piemonte il 15 maggio (D.D. 993 del 08/05/2023) e terminerà, come di consueto, il 30 settembre.

    La rete sottoposta a monitoraggio nella stagione 2023 è costituita da 78 acque di balneazione situate su sette laghi naturali (Lago Maggiore, Lago d’Orta, Lago di Mergozzo, Lago di Viverone, Lago di Avigliana Grande, Lago Sirio, Lago di Candia) e due corsi d’acqua (Torrenti Cannobino e San Bernardino).

    Oltre al controllo su tutta la rete dei parametri microbiologici Enterococchi intestinali ed Escherichia coli, nel corso della stagione balneare sarà condotto, come nei precedenti anni, un monitoraggio dei cianobatteri sui laghi Maggiore, Sirio, Candia, Viverone e Avigliana Grande, al fine di prevenire eventuali rischi per la salute dei bagnanti.

    Al termine della stagione 2022, il 91% delle acque di balneazione piemontesi ha conseguito l’obiettivo previsto dalla Direttiva Europea 2006/7/CE, che prescriveva il conseguimento della classe Sufficiente entro la fine della stagione balneare 2015.

    Sette zone, invece, sono risultate in classe di qualità Scarsa; di queste, la zona Barcaccia sul Lago di Candia, avendo raggiunto le 5 stagioni consecutive in tale classe, non sarà più utilizzabile ai fini balneari come previsto dalla normativa. Le restanti zone in classe Scarsa, situate sul Lago Maggiore (Lido di Arona, Incrino a Ghiffa, Spiaggia Cicognola a Dormelletto e La Rotta a Castelletto Ticino), sul Torrente Cannobino (Orrido S.Anna a Cannobio) e sul Lago di Candia (Zona Canottieri Chalet), saranno invece utilizzabili ai fini balneari a fronte dell’attivazione da parte dei Comuni di adeguate misure per impedire, ridurre o eliminare le cause dell’inquinamento.

    Il Report sulla Qualità delle Acque di balneazione 2022, che esamina gli esiti del monitoraggio dell’ultima stagione balneare tanto per le componenti microbiologiche che cianobatteriche e restituisce la classificazione quadriennale come prevista dalla normativa specifica, è on-line sul Portale delle Acque di Balneazione in Piemonte.

    L’inizio della stagione balneare coincide con la ripresa della pubblicazione del bollettino che riporta l’aggiornamento dei dati analitici relativi alla componente microbiologica e a quella cianobatterica, fruibile sia attraverso la sezione Bollettini che nel Portale delle Acque di Balneazione in Piemonte del sito internet dell’Agenzia.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio