Arte Migrante cerca sede

71
Un'immagine. Riferita al contenuto dell'articolo

C’è anche la capitale delle Langhe all’interno di “Arte Migrante”, progetto nato a Latina, cresciuto a Bologna e oggi attivo in diverse città italiane, tra cui Torino, Cuneo e ora anche Alba.

Si tratta di un gruppo costituito da persone di diversa nazionalità e condizione sociale con lo scopo di promuovere l’intercultura e l’inclusione sociale, per contrastare l’indifferenza e il razzismo.

Fondato nello scorso anno, il gruppo albese si ritrova solitamente due volte al mese, una per il coordinamento e l’organizzazione della serata, l’altra in occasione dell’evento vero e proprio. Gli incontri per ora si tengono presso il centro giovani H-Zone, anche se in realtà Arte Migrante Alba è alla ricerca di una propria sede, in cui incontrarsi anche nel periodo invernale. Spesso la serata è un momento di condivisione di attività artistiche (musica, poesia, teatro, pittura, fotografia), culturali e umane.

Il prossimo appuntamento, per chi fosse interessato a partecipare o a conoscere l’iniziativa, è per sabato 21 aprile, alle ore 20 presso l’H-Zone. La serata inizierà con la cena e la condivisione del cibo e continuerà con la presentazione dei partecipanti. Proseguirà poi con il momento dedicato all’arte, quando chi vorrà avrà spazio per esibirsi, cantare, ballare, suonare, leggere, prima dei saluti e dell’arrivederci a un nuovo momento.

I successivi eventi saranno annunciati dalla pagina Facebook del gruppo. Per informazioni contattare Martin Sombela all’indirizzo martin.­sombela@hotmail.it oppure al numero  telefonico 333/28.25.018.