More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Appuntamento in vendemmia al Wimu di Barolo

    spot_imgspot_img

    Tempo di vendemmia in Langa e al Wi-MU–Museo del Vino a Barolo tornano le Wine ExperienceDomenica 22 ottobre alle 11 la Barolo&Castles Foundation propone l’attività speciale sulle tracce degli “ingredienti del vino” per osservare da vicino i terreni dei vigneti, scoprire attraverso una moderna mappa in rilievo quali sono i confini di cru e zone di produzione, e ancora annusare i profumi e gli aromi che fanno grandi i vini di questo territorio.

     

    L’ATTIVITA’ DIDATTICA

    La durata dell’attività didattica è di circa un’ora. Utilizzando alcuni campioni di terra di queste colline, prelevata da diversi cru della zona del Barolo, se ne indagheranno gli aspetti più caratteristici e le particolarità, tra cui le differenze geologiche e morfologiche che rendono il territorio di Langhe e Roero così speciale per la produzione del vino. E, ancora, attraverso i differenti bouquet si imparerà qualcosa in più sulla lettura dei profumi, sulle sensazioni olfattive e sull’anima dei grandi vini del territorio. Un approfondito ed emozionante racconto, in cui non mancheranno aneddoti e curiosità sulla bevanda che, da secoli, rappresenta la storia, la cultura e la tradizione di interi popoli e territori. E che culminerà con l’assaggio di un calice di Barolo.

     

    L’INGRESSO AL MUSEO E LA VISITA IN AUTONOMIA

    I partecipanti alle Wine Experience potranno procedere alla visita in autonomia del Museo del Vino, progettato dall’architetto svizzero François Confino attraverso i 5 piani del castello comunale Falletti di Barolo. L’ingresso al WiMu è utilizzabile in qualsiasi orario della giornata, prima o dopo l’attività didattica.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio