CHERASCOROERO OVESTSanfrèROERO

Approvato il progetto definitivo per due ponti nei comuni di Cherasco e Sanfrè

Con il decreto del presidente Luca Robaldo dello scorso 21 dicembre è stato approvato il progetto definitivo per la realizzazione di interventi di manutenzione sul ponte della strada provinciale 12 nel tratto compreso tra il bivio sp 58 e il bivio sp 3 per Vergne in località Costangaresca e sul ponte della sp 661 nel tratto Due Province, al confine provincia di Torino-Bra (Madonna dei Fiori). Il ponte della provinciale 12 nel comune di Cherasco è stato realizzato nel 1974 nell’ambito dei lavori di sistemazione dell’allora provinciale 6 e successivamente nel 1976 con un intervento a seguito di un danneggiamento locale. Pochi anni fa il ponte era stato nuovamente danneggiato da un urto da parte di un veicolo sulla sottostante strada provinciale 661. Anche il ponte lungo la sp 661 nel comune di Sanfrè, realizzato nella seconda metà del Novecento, ha subito danni negli ultimi anni a causa di urti di veicoli in transito.

Il progetto definitivo prevede un importo complessivo di 245.000 euro, ripartito in 142.232 euro per lavori (comprensivi di 32 ila euro circa per oneri della sicurezza) e 102.767 per somme a disposizione dell’amministrazione: il finanziamento arriva nell’ambito del Decreto Ponti del 2021.

Per quanto riguarda le lavorazioni, l’intervento sul ponte sito nel comune di Cherasco prevede la sostituzione di una porzione del cassone in acciaio, ormai troppo danneggiata e degradata, con una struttura saldata all’esistente, seguita dalla verniciatura, previo trattamento antiruggine, per tutto il cassone in acciaio e la riparazione della soletta in cemento armato nei punti in cui risulta danneggiata. Infine, per proteggere la struttura dagli urti dei veicoli in transito, il progetto prevede anche l’installazione lungo la sp 12, prima e dopo il manufatto, di 2 controsagome di protezione in profilati d’acciaio e di un’idonea segnaletica di preavviso.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button