Aperto a Savigliano il campo per gli stagionali della frutta

Cinque container allestiti in via Snos:  possono accogliere fino a 15 lavoratori

0
72

Ha aperto a Savigliano, da qualche giorno, il campo di accoglienza per i lavoratori stagionali della frutta.

 

Allestiti in via Snos – nei pressi dell’area industriale di via Alba – i container sono in tutto cinque. Vi sono gli spazi abitativi, un’area docce e lavanderie, il posto per dormire e la cucina.

Per ora i ragazzi accolti sono due, ma il campo può accoglierne fino a 15 in totale.

L’area, che viene allestita da qualche anno, è frutto del protocollo siglato nuovamente alcune settimane fa in Prefettura a Cuneo, sottoscritto anche dal Comune di Savigliano, che si occupa delle soluzioni alloggiative sul territorio per i lavoratori della frutta.

I container sono stati acquistati in passato dal Comune di Savigliano, con fondi della Regione Piemonte. La gestione del campo è affidata al personale della Cooperativa “Armonia”, e sono impegnate anche le diverse realtà che sul territorio si occupano di migranti, in primis la Caritas di Saluzzo e il Consorzio Monviso Solidale.

«Con il Protocollo sull’accoglienza a cui aderiamo ormai da tre anni – spiega l’assessore alle politiche sociali Anna Giordano – viene allestito questo campo. Per ora i ragazzi a Savigliano sono due, impiegati in un’azienda di piccoli frutti, ma la previsione è che aumentino progressivamente con il procedere della stagione frutticola».

«Anche quest’anno – prosegue Giordano – l’organizzazione del campo funziona. Il personale dell’“Armonia”, ad esempio, si occupa di seguire i ragazzi, di aiutarli nel disbrigo delle pratiche burocratiche e, cosa non secondaria, di formare il “gruppo”, perché coabitino senza problemi. Questa ci sembra una soluzione dignitosa e soprattutto doverosa nei confronti di tanti lavoratori che giungono sul nostro territorio e che sono indispensabili per la nostra agricoltura».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui