ROERO ESTROEROPriocca

Aperte le iscrizioni al XX edizione Concorso Enologico Internazionale Città del Vino

Aperte le iscrizioni al XX Concorso Enologico Internazionale Città del Vino e al lii Grappa Award che si svolgeranno in Piemonte a Priocca (Cuneo), presso MUDEV Museo del Vino di Mondodelvino, dal 19 al 22 maggio: da quest’anno è attivo il nuovo sito web https://concorsoenologicocittadelvino.it/ attraverso il quale si possono iscrivere i vini che le aziende intendono presentare; il sito propone anche una carrellata di immagini e i risultati delle ultime tre edizioni. Sono scaricabili il Regolamento e sono indicate con chiarezza le principali scadenze da rispettare e le informazioni su invio dei campioni e pagamenti. I campioni di vino devono essere spediti alla sede del Concorso a partire dal giorno 26 aprile 2022 e dovranno pervenire entro la data del 13 maggio 2022 al seguente indirizzo: Mondodelvino – Via Umberto I, 115 – 12040 Priocca (Cuneo). Sempre dal sito è possibile ordinare i bollini attestanti la vincita delle medaglie d’oro e d’argento.

L’edizione di Priocca del Concorso è la ventesima, un traguardo che consolida un progetto nato nel

2001 con il nome di Selezione del Sindaco (intuizione di Paolo Benvenuti che con questo nome voleva significare la simbolica presentazione dei vini e dei territori da parte dei sindaci delle Città del Vino) ed è cresciuta e si è evoluta nel corso degli anni con un unico stop: quello del 2020 a causa della pandemia.

“L’importanza che sempre più sta assumendo il Concorso – afferma il Presidente di Città del Vino Angelo Radica – è dimostrata anche dalle manifestazioni di interesse di molti Comuni associati a voler ospitare l’evento: per il 2023 si è già prenotato il Comune di Sambuca di Sicilia (Agrigento), mentre nel 2024 sarà la città di Gorizia ad ospitare le commissioni. È utile ricordare che il Concorso attiva sui territori una importante ricaduta, anche in termini economici, sulle comunità coinvolte; basti pensare alle attività coinvolte logistiche, ricettive, enogastronomiche, servizi di supporto, associazioni di sommelier, e altro ancora”. Il concorso nasce con l’obiettivo di ribadire il valore del rapporto tra vino e territorio, tra azienda e pubblica amministrazione, premiando insieme le Aziende e i Comuni; sindaci e produttori sono così idealmente uniti nella promozione delle tradizioni locali e delle loro eccellenze enologiche.

Il Concorso è autorizzato dal Ministero per le Politiche Agricole e ha il patrocinio tecnico dell’OIV, Organizzazione Internazionale Vite e vino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button