Ancora un aggressione ad un poliziotto della penitenziaria in carcere a Cuneo

0
79

“Ancora un aggressione al carcere di Cuneo, dove un poliziotto penitenziario è stato colpito da un pugno sferrato da un  detenuto tra mento e collo  costringendolo a rivolgersi alle cure mediche in ospedale e a mettere un collare. Un’aggressione gratuita dove il poliziotto aveva solamente invitato il ristretto a rientrare in cella”.

 

Lo rende noto in un comunicato la UIlpa Polizia Penitenziaria di Cuneo. “Lo stesso detenuto – si legge nella nota – si ripete: alcuni poliziotti cercano di mediare, ma di tutta risposta l’uomo, di origine marocchina, spacca alcuni armadietti in dotazione alla cella ma, nel riportarlo alla calma, altri 2 poliziotti intervenuti si fanno male uno alla schiena cadendo a terra e l’altro alla spalla, portati tutte e due anche loro all’ospedale per le cure del caso. A tutti e tre i poliziotti penitenziari vengono dati 15 giorni di prognosi. E il sindacato incalza con il suo delegato locale Diego Bottin: “Siamo stanchi di questa situazione” il delegato Uilpa Diego Bottin. “Troppe le aggressioni ai danni di operatori penitenziari e il poliziotto inevitabilmente è esposto a fattori di rischio senza concreta possibilita’ di poter difendere la propria incolumità fisica”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui