Dal CuneeseAttualità

Anche i Radicali sfileranno il 4 giugno al Pride di Cuneo

Anche l’Associazione Radicali Cuneo – Gianfranco Donadei sfilerà al pride di Cuneo, in programma il 4 giugno prossimo dalle ore 16. Lo farà con uno striscione ricordando il cinquantunesimo anniversario della fondazione del F.U.O.R.I. (Fronte Unitario Omosessuale Rivoluzionario Italiano), la prima associazione – di anima radicale – che in Italia si è occupata di diritti del mondo LGBTQIA+.

“Nel 2022 in Italia e nel mondo le violenze e le discriminazioni sono inaccettabilmente troppe.” Lo dichiarano in una nota Filippo Blengino ed Elisa Viale, attivisti radicali candidati nella lista del Partito Democratico alle prossime elezioni amministrative di Cuneo.

Continuano i due: “C’è ancora molta strada da fare, anche in tema di diritti. Una piccola battaglia la si conduca anche da Cuneo: invitiamo il prossimo Sindaco ad un gesto di disobbedienza civile, trascrivendo sul registro dello Stato civile i figli delle coppie arcobaleno, così come fatto a Torino fino a poche settimane fa! I diritti non cadono dal cielo, occorre combattere per la loro affermazione.”

“Nel periodo in cui alla Camera Giorgia Meloni e Mara Carfagna propongono il carcere per coloro che pratichino la gestazione per altri– concludono Blengino e Viale – esserci è un dovere!”

Alla manifestazione parteciperà anche Igor Boni, Presidente nazionale di Radicali Italiani e membro dell’Assemblea di +Europa: “I pride sono eventi di festa e di lotta. I Radicali da mezzo secolo lottano per la libertà sessuale, per l’autodeterminazione sessuale. Quindi non solo ci saremo ma cogliamo questa occasione per dare pieno sostegno a candidati come Blengino e Viale che fanno di queste lotte una priorità”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com