Anche frazione Racca ha il suo “Spelacchio”

127

È stato sicuramente il protagonista delle cronache natalizie dello scorso anno. Stiamo parlando di “Spelacchio”, il grande abete rosso della Val di Fiemme che la Giunta romana della sindaca Virginia Raggi aveva deciso collocare in piazza Venezia, uno dei punti turistici più gettonati. La storia di quell’albero di Natale aveva scatenato l’ironia della rete, a causa della perdita improvvisa delle foglie, che l’aveva reso triste e disadorno. Quest’anno a Roma è arrivato un nuovo abete, decisamente più rigoglioso, ma in compenso un parente stretto del celeberrimo “Spelacchio” è apparso in frazione Racca a Guarene. In realtà la pianta in questione ha ben ragione di aver perso le foglie, visto che è un acero, ma il suo aspetto risulta veramente spettrale: le luci, poste alla rinfusa lo rendono quantomeno “triste” alla vista e comunque in antitesi con il clima gioioso delle feste.

Non ce ne vogliano addobbatori e promotori dell’iniziativa, la nostra vuole essere soltanto una segnalazione ironica. Magari il prossimo anno vedremo qualcosa di più allegro.