BRAAttualità

Anche a Bra dal 10 dicembre al 9 gennaio obbligo di mascherina all’aperto

Nelle principali vie del centro città, nelle aree mercatali, alla stazione e al Movicentro

Scatta venerdì 10 dicembre e durerà fino a domenica 9 gennaio 2022, h 24/24, l’obbligo di indossare anche all’aperto la mascherina nelle principali vie del centro cittadino, nelle aree mercatali e nei piazzali antistanti la stazione e il Movicentro. Lo stabilisce l’ordinanza firmata questo pomeriggio dal sindaco Gianni Fogliato, in relazione alle misure di sicurezza per il contrasto all’emergenza Covid-19.

In particolare, l’area oggetto dell’ordinanza (come da rappresentazione grafica) riguarda le strade del centro comprese entro i confini delineati da: piazza Spreitenbach, bretella di Strada Montenero, via Vittorio Veneto, piazzale Stazione ferroviaria, piazza Caduti di Nassiryia, via Trento e Trieste, piazza Giolitti, via G.B. Gandino, via Vittorio Emanuele II, via San Secondo,  via Craveri, via Santa Maria del Castello, via Serra, via San Giovanni Battista, piazza XX Settembre. Sono inoltre incluse tutte le aree mercatali del territorio comunale durante lo svolgimento dei mercati stessi.

L’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie è esteso a tutta la cittadinanza, con l’esclusione dei bambini di età inferiore ai sei anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva. Oltre che nelle vie sopra indicate, i dispositivi di protezione delle vie respiratorie dovranno comunque essere indossati, anche al di fuori delle aree specificate nell’ordinanza, in tutti i casi in cui non sia possibile mantenere la distanza interpersonale con altre persone di un metro e in ogni altro caso di assembramento.

L’inosservanza dell’obbligo dell’uso delle mascherine comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 400 a mille euro.

“L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini a proteggersi – spiega il sindaco Gianni Fogliato –. Si tratta di un’ulteriore misura di precauzione che ci permette di continuare a vivere la nostra quotidianità, a cui si affiancano gli strumenti già a nostra disposizione per sconfiggere il virus, nell’ottica di una responsabilizzazione collettiva e, anche, di un Natale sereno con le nostre famiglie: il completamento del ciclo vaccinale, il distanziamento, l’uso corretto delle mascherine negli spazi chiusi e l’igiene frequente delle mani”. (em)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button