dal PiemonteAttualità

Allerta valanghe: Prestare attenzione ai lastroni da vento soprattutto sui settori settentrionali di confine

L’inizio settimana è stato influenzato da una perturbazione atlantica che ha apportato nevicate soprattutto sulle Alpi Lepontine Nord, dove la neve fresca cumulata ha superato i 60 cm.
Sui restanti settori nord-occidentali ed occidentali i quantitativi sono stati decisamente più contenuti.
Altro aspetto che ha caratterizzato la settimana è la ventilazione molto intensa, tempestosa in alta quota con raffiche ampiamente oltre i 100km/h.

Sulle Alpi Lepontine Nord si sono formati diffusi lastroni a tutte le esposizioni che poggiano con scarsa aderenza sulla neve vecchia e sono ancora suscettibili al debole sovraccarico.
Sui settori occidentali e meridionali di confine la ventilazione, molto intensa, è riuscita ad erodere anche le vecchie superfici indurite: la copertura nevosa è molto eterogenea e sono presenti lastroni, generalmente di piccole dimensioni, facilmente individuabili. La fascia prealpina è caratterizzata da un innevamento molto esiguo.

Per il fine settimana il grado di pericolo sarà 3-Marcato sulle Alpi Lepontine Nord, 2-Moderato sulle Alpi Pennine di confine e 1-Debole sui restanti settori.

Per conoscere ulteriori dettagli vi invitiamo alla lettura del bollettino valanghe completo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button