dal PiemonteCRONACA

Allerta valanghe: Grado di pericolo 1-Debole sulla maggior parte dei settori alpini piemontesi

Le temperature miti e l’elevata umidità hanno determinato, ad inizio settimana, l’ulteriore riduzione del manto nevoso. Da mercoledì i cieli sereni durante la notte hanno favorito i processi di fusione e rigelo del manto nevoso e ridotto il tasso di fusione.

L’innevamento risulta deficitario su tutto l’arco alpino piemontese, a tutte le quote. A causa dell’azione eolica e dell’irraggiamento
solare i pendii meno innevati continuano ad essere quelli esposti a ovest e a sud.

I punti pericolosi aumentano in quota ma risultano comunque di estensione e diffusione ridotta. Il grado di pericolo è 1-Debole sulla maggior parte dei settori e raggiunge il 2-Moderato a quote elevate, in particolare sui settori nord-occidentali e settentrionali.

Si consiglia di prestare attenzione al rischio di scivolamento e caduta soprattutto nelle prime ore del mattino.

Per seguire gli aggiornamenti vi invitiamo alla lettura del bollettino valanghe completo e del blog sul sito di AINEVA.

E’ disponibile il nuovo video bollettino valanghe con le osservazioni raccolte sul campo durante i sopralluoghi di questa settimana.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button