All’azienda agricola Manzone di Monforte l’Oscar della sostenibilità

All’azienda agricola Manzone di Monforte l’Oscar della sostenibilità

Ieri sera a Torino, nella suggestiva cornice dei Giardini Reali, sono stati svelati i vincitori regionali di Oscar Green, il concorso giunto alla tredicesima edizione con cui Coldiretti Giovani Impresa premia le idee più innovative in agricoltura. Tra i vincitori c’è anche una cuneese.

È Mirella Manzone dell’azienda agricola Manzone Giovanni di Monforte d’Alba, premiata con una menzione speciale nella categoria “Sostenibilità”, con la motivazione di “essersi saputa differenziare nel metodo produttivo badando alla sostenibilità del territorio e alla qualità”.

La sua azienda vitivinicola, che antepone l’alta qualità della produzione ai grandi numeri, coltiva i vigneti secondo i principi di una viticoltura sana e sostenibile. Per rafforzare questo orientamento, ha aderito al disciplinare The Green Experience di Coldiretti Cuneo, grazie a cui conserva le risorse naturali del suolo e la biodiversità, valorizza la distintività dei metodi di produzione e si prende cura del paesaggio collinare.

Toccante il momento in cui alla mamma e alla zia di Andrea Giraudo di Cuneo è stata consegnata una targa in ricordo del giovane imprenditore agricolo candidato agli Oscar Green 2019 nella categoria “Impresa 4.Terra”, tragicamente scomparso alcuni mesi fa in un incidente stradale. Lo scorso anno l’azienda ortofrutticola di Andrea, specializzata nella coltivazione di basilico fuori suolo, aveva intrapreso la coltivazione in verticale in luogo chiuso e controllato, tecnica che consente di raccogliere il prodotto tutto l’anno.

Sono state in tutto nove le aziende piemontesi premiate alla presenza del Delegato regionale Giovani Impresa Danilo Merlo, di Carlo Maria Recchia, membro dell’esecutivo nazionale Giovani Impresa e Delegato della Lombardia, di tutti i Delegati e Segretari provinciali del movimento, tra cui il Delegato di Cuneo Luca Beltrando, oltre che dei Presidenti e Direttori di Coldiretti a livello regionale e provinciale. Tra i partecipanti all’evento Gian Carlo Caselli, Presidente del Comitato scientifico dell’Osservatorio Agromafie, e Marco Protopapa, Assessore regionale all’Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca.

“La finale regionale Oscar Green si è confermata un grande momento di confronto proficuo in cui si respira l’aria positiva del rinnovamento” dichiara Roberto Moncalvo, Delegato Confederale di Coldiretti Cuneo.

In Provincia di Cuneo il 21,8% delle imprese giovanili opera in agricoltura, un dato in costante crescita dal 2015. “I giovani cuneesi – prosegue Moncalvo – confermano il trend nazionale che vede nell’agricoltura concrete prospettive di futuro. Auspichiamo, come abbiamo chiesto all’Assessore Protopapa nel corso della serata, che resti alta l’attenzione sul mondo agricolo giovanile, perché i contributi del PSR sono fondamentali per dare concretezza alle idee ed attivare progetti che danno impulso all’economia locale”.

Ti potrebbero interessare anche: