ALBAAttualità

Allarme dei Servizi sociali: «Ad Alba? Il vero problema è l’emergenza sfratti»

Se in Piemonte sono in forte crescita le richieste di ammissione al Reddito di cittadinanza, Alba – almeno per ora – non sta seguendo l’andamento della nostra regione. «Ad Alba – spiega l’assessore ai Servizi sociali Elisa Boschiazzo – la richiesta è stabile da 18 mesi. L’incidenza di nuove richieste di Reddito di cittadinanza è pressoché irrilevante. Ciò però non significa che qui non ci siano problemi. In questo momento il problema da affrontare con urgenza è quello dei residenti a cui viene recapitato un decreto di sfratto per morosità. Ogni giorno vediamo persone che ci portano la lettera in ufficio e ci chiedono aiuto per non perdere la casa». I soldi per l’affitto arrivano dal lavoro. E, in questi due anni, moltissime attività sono andate in crisi coinvolgendo le famiglie in una spirale crescente di difficoltà. «In effetti – conferma l’assessore – abbiamo assistito al progressivo declino della capacità di spesa e, successivamente, all’impossibilità di fare fronte al pagamento dell’affitto. L’arrivo delle lettere di sfratto è la conseguenza logica del crescente disagio che stanno affrontando sempre più nuclei famigliari anche ad Alba. Uno sfratto è un’emergenza assoluta che sconvolge la vita di chi può trovarsi in strada da un giorno all’altro». Assessore, come rimediare a questa situazione? «I Servizi sociali e il Consorzio stanno lavorando con molto impegno per affrontare questa vera e propria emergenza. L’Amministrazione ha finanziato un bando che consentirà alle famiglie partecipanti di ottenere, in funzione delle singole situazioni, un sostegno economico compreso tra 1.200 e 2.800 euro per nucleo famigliare da utilizzare per gli affitti e il contrasto al caro bollette».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button