dal PiemonteSanità

Allarme caldo: le precauzioni da adottare: Avviato in Piemonte un sistema di sorveglianza attiva dei soggetti più a rischio

In quella che sembra destinata a passare alla storia come l’estate più calda dell’ultimo secolo, questi si stanno dimostrando come i giorni più roventi. Di fronte a questo caldo così intenso diventa essenziale adottare comportamenti e precauzioni specifici onde evitare seri problemi di salute.

In proposito dall’Asl CN2 invitano ad evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, a ridurre il livello di attività fisica, ad indossare un abbigliamento leggero e soprattutto a prestare attenzione al rischio disidratazione. Occorre bere tanta acqua, a tutte le età.

Raccomandazioni che valgono per tutti, e a maggio ragione per coloro che presentano delle condizioni di salute già precarie. Proprio costoro sono oggetto di un programma di sorveglianza sanitaria attiva avviato dalla Regione in tutto il territorio piemontese, che prevede che i soggetti affetti da particolari patologie (in particolare di natura cardiovascolare) siano monitorati dall’Asl. In presenza di sintomi dei disturbi legati al caldo è necessario contattare un medico. (rb)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com