ALBAAttualità

Alla stazione di Alba manca il servizio di agevolazione nella salita e nella discesa dai treni per i passeggeri con disabilità

Marello interroga l’Assessore sulle possibili soluzioni al problema in tutto il Piemonte.

Treni poco accessibili ai passeggeri con disabilità e ridotta mobilità presso la stazione ferroviaria di Alba: è questo il tema attorno a cui ruota l’interrogazione presentata in data odierna dal Consigliere regionale Pd Maurizio Marello chiedendo una risposta orale.

Il 28 ottobre scorso è stato infatti riportato dal quotidiano “La Stampa” un articolo che raccoglie la testimonianza del giovane Martin Sambele, il quale ha posto al sindaco di Alba una questione molto rilevante: la procedura per la salita e la discesa dal treno risulta non semplice per chi come lui si sposta in sedia a rotelle.

Spiega Marello: «In particolare il ragazzo chiede al sindaco di Alba Carlo Bo se vi sia la possibilità di attivare il servizio, già in funzione in alcune stazioni come ad esempio Torino, di assistenza ai passeggeri con disabilità e ridotta mobilità. Il primo cittadino risponde a sua volta che l’amministrazione è a conoscenza del problema e che cercherà di coinvolgere l’ente competente, ovvero Rfi, per cercare una soluzione».

«La stazione di Alba è stata recentemente oggetto di lavori di ristrutturazione, finalizzati anche all’eliminazione delle barriere architettoniche», ha precisato ancora il Consigliere, «e rendere disponibile tale agevolazione sarebbe importante per chi ne fa uso abitualmente ma anche per tutti i potenziali utenti diversamente abili, che, a conoscenza del servizio, potrebbero essere incentivati a utilizzare maggiormente i mezzi pubblici».

Per questi motivi Marello ha interrogato l’assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti della Regione Piemonte (proprietaria di una rete ferroviaria data in gestione a Società Concessionarie e alla quale compete anche la realizzazione di interventi sulle linee e gestione del servizio ferroviario) Marco Gabusi per sapere quale sia in regione la situazione dell’accessibilità delle stazioni ferroviarie e treni e che cosa si intenda fare per rispondere alla necessità di assistenza sollevata da pendolari che si spostano in sedia a rotelle dalla stazione ferroviaria di Alba, così come in altre stazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button