ALBAAttualità

Albesi virtuosi contro il caro bollette: a ottobre consumi ridotti del 10%

Il minor impiego del gas ha consentito anche di incrementare gli stoccaggi per l’inverno

ALBA – Siamo a un punto decisivo della partita sulla Sostenibilità e il gioco di squadra diventa, a maggior ragione, fondamentale, perché come avviene per tutte le “best practices” anche la Sostenibilità si propaga per una forma di “contaminazione positiva”: dei corretti comportamenti beneficia l’intera Comunità, certamente in forma immediata, ma anche e soprattutto, più a lungo termine, innescando meccanismi di emulazione e collaborazione. L’Azienda multiservizi Egea, che ad Alba ha le sue radici, ha messo in campo le proprie competenze nei settori energetico-ambientali fungendo da volano al cambio di prospettiva. Ampliando la prospettiva, le “buone pratiche” hanno abituato le persone ad applicare stili di vita più corretti e sostenibili. Al tempo stesso queste hanno prodotto risparmi tangibili: nel solo mese di ottobre i consumi di riscaldamento si sono ridotti dell’8-10%; il minor impiego di gas che ha incrementato gli stoccaggi, unito a diversi metodi di approvvigionamento e a una nuova indicizzazione dei prezzi, ha contribuito a ridurne il costo: in estate si stimava una crescita sulle tariffe di novembre fino al 70%, oggi si calcola che l’incremento sia intorno al 5%. I risparmi, è da sottolineare, sono avvenuti sia in termini economici, sia in termini di riduzione delle emissioni (6.600 tonnellate di anidride carbonica in meno nel mese di ottobre nei soli condomini teleriscaldati da Egea), producendo indubbi benefici ambientali: si chiude così il circolo virtuoso della sostenibilità.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button