ALBAAttualità

Albesi alla guida: scopriamo le infrazioni più comuni e le aree a maggiore “rischio”

ALBA – Con 13.220 multe comminate, il parcheggio in un’area di divieto di sosta è stata l’infrazione più comune commessa dagli automobilisti albesi nel 2019. Nello stesso periodo, gli incidenti stradali sul territorio cittadino sono stati 141. Le zone risultate più pericolose, dove si è registrato il maggior numero di sinistri, sono state, nell’ordine, la Circonvallazione, corso Europa, corso Canale e la località Mogliasso. Sono soltanto alcuni dei dati più interessanti estrapolati dal corposo bilancio di fine anno presentato dalla Polizia Municipale albese.

Il quadro che ne emerge è a tinte chiaruscure. Rispetto all’anno precedente è infatti aumentato leggermente il numero degli incidenti stradali, ma, allo stesso tempo, si è drasticamente ridotto il numero delle multe comminate dai civich per le infrazioni al codice della strada. Se ci soffermiamo sui verbali, scopriamo che nel 2019 le multe per infrazioni stradali sono state complessivamente 30.646. Numero non elevatissimo se si considerano i 60.000 ingressi che si registrano in media ogni giorno ad Alba.

I tratti col maggior numero di incidenti stradali sono stati la Circonvallazione, corso Europa e località Mogliasso

Nella classifica dei reati, dopo i divieti di sosta con 13.220 multe, troviamo la circolazione nelle aree pedonali, con 11.612 notifiche. Scorrendo poi il lungo elenco dei comportamenti proibiti alla guida non mancano la mancata precedenza ai pedoni (18), l’utilizzo del telefonino alla guida (42), la sosta sui parcheggi per invalidi (459), il superamento dei limiti di velocità (697), il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza (72), la guida pericolosa (45) e il mancato utilizzo del casco sui ciclomotori (9).

Nel 2019 comminate 13.220 multe per divieto di sosta, 459 per la sosta negli spazi invalidi e 697 per limiti di velocità

Interessante è poi osservare quali sono state le aree del centro e della periferia teatro del maggior numero di incidenti. Un dato sicuramente utile per avviare campagne di prevenzione e sicurezza stradale. Per quanto riguarda il centro il tratto più pericoloso è risultato sicuramente la Circonvallazione, con 20 incidenti registrati nell’ultimo anno. La mappa delle zone in cui guidare con particolare prudenza include poi corso Europa con 15 sinistri, corso Nebbiolo – Ognissanti con 14, corso Canale con 12, corso Langhe con 8, corso Piave con 6 e i corsi Asti e Torino con 5. Prendendo invece in considerazione i quartieri e la periferia, con 13 incidenti ciascuna le aree più pericolose sono risultatefrazione Mogliasso, frazione Magliani, località Piana Biglini e frazione Como. In questa nefasta classifica seguono la Tangenziale Sp3, la Statale 231 e corso Barolo – San Cassiano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button