ALBAAttualità

Alba, prima in Piemonte, apre al protocollo da 2000 spettatori in occasione del festival Agrirock

Alle 16 di oggi riaprono le prevendite della giornata dedicata ai giovani di sabato 17 luglio, da domani altre novità

Uno sforzo congiunto del Comune di Alba, dei professionisti dell’ASL CN2 e dello staff del festival Collisioni ha permesso di stilare un protocollo di regolamenti sufficientemente rigidi e stringenti tali da ampliare le capienze dei concerti di Collisioni 2021 dai mille spettatori previsti a duemila.

L’ASL CN2 ha così dato parere favorevole al piano presentato che prevederà – oltre alle consuete prescrizioni già in vigore: il distanziamento di un metro tra ogni seduta di spettatori non congiunti, gli ingressi contingentati, la misurazione della temperatura agli ingressi, la divisione tra esodo e ingresso – anche nuove speciali misure sperimentali che verranno adottate per la prima volta nei concerti di Collisioni ad Alba.

Tali misure prevedono la creazione di apposite aree segnalate a colori su tutta la piazza per delimitare la distanza di un metro che gli spettatori dovranno tenere sia per entrare che per uscire, sia per muoversi all’interno dell’area. Inoltre, è prevista la presenza di un contingente di oltre 60 addetti a serata che vigileranno sugli spettatori dal momento dell’ingresso diversificato per settori, garantendo la distanza lungo tutto il tragitto interno all’area e regolando le necessità dei gruppi quali la visita al bagno e l’approvvigionamento di acqua e bevande. Il sistema è studiato per non permettere mai allo spettatore di muoversi in maniera disorganizzata; ogni addetto lavorerà a zona, garantendo il rispetto delle regole e del distanziamento, alla base della prevenzione.

All’interno il pubblico dovrà indossare idonei dispositivi come da indicazioni dell’OMS, vi saranno gli erogatori di gel sanificanti, e la sicurezza sarà garantita al metro, per offrire al pubblico un evento di grande spettacolo ma in completa sicurezza e serenità.

Abbiamo lavorato moltissimo nella speranza di poter raddoppiare il festival” dichiarano il sindaco di Alba Carlo Bo e l’assessore al Turismo del Comune di Alba Emanuele Bollae per garantire condizioni di sicurezza per gli spettatori. Ringrazio tutti i professionisti che hanno contribuito alla redazione di questo protocollo che consentirà alla città di accogliere più persone, in modo sicuro e prudente. Alba si dimostra ancora una volta capace di superare le difficoltà e di non arrendersi”.

Oggi alle 16.00 riaprirà la biglietteria del sabato 17 luglio di Collisioni, dove saranno protagonisti in concerto Rkomi, Ariete, Ernia, con gli interventi di Sangiovanni, Madame e Massimo Pericolo, per rispondere alle centinaia di giovani che in queste settimane hanno scritto al festival e consentire a un maggior numero di ragazzi e ragazze di partecipare a una giornata dal forte valore simbolico per la ripartenza e la voglia di ritorno alla normalità.

Il protocollo per l’aumento delle capienze, dopo aver avuto il parere favorevole dell’ASL competente, è stato ora inviato presso la Regione Piemonte.

Voglio ringraziare in primo luogo il Comune di Alba, la Commissione di Vigilanza di Cuneo, ma soprattutto il personale preparatissimo dell’ASL CN2 di Cuneo, che è stato al nostro fianco per elaborare un piano convincente e sostenibile al fine di garantire gli eventi in sicurezza anche per 2000 spettatori. In particolar modo vorrei ringraziare la Dottoressa Camilla Lion che ha lavorato anche la sera con spirito puramente volontario, fuori dagli orari del suo incarico, per garantire questo risultato”, dichiara Filippo Taricco, direttore di Collisioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button