ALBAAttualità

Alba: sospeso sciopero della fame per sollecitare lavori al carcere

Questa mattina una delegazione di Radicali Italiani ha incontrato la dottoressa Rita Monica Russo, provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria. L’incontro fa seguito allo sciopero della fame di Filippo Blengino, segretario dell’associazione Radicali Cuneo “G. Donadei”, che aveva iniziato l’iniziativa il 29 dicembre scorso per chiedere l’avvio dei lavori di ristrutturazione al carcere “Montalto” di Alba. Lo sciopero della fame a oltranza era stato deciso poiché da molti anni questa struttura detta Casa lavoro, necessita di importanti lavori di ristrutturazione.

«Ringrazio innanzitutto il provveditore – ha dichiarato Blengino – per l’incontro che prontamente ci ha offerto e per la disponibilità al dialogo dimostrata. Dalle informazioni che ci ha fornito emerge che il termine dei lavori è previsto per settembre 2023. La dottoressa Russo si è anche resa disponibile a partecipare ad un evento pubblico ad Alba per parlare della Casa lavoro; disponibilità che accogliamo con grande piacere. Per questi motivi ho scelto di sospendere lo sciopero della fame: rimarremo vigili per verificare che i lavori siano effettivamente ultimati entro i tempi previsti».

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button