ALBACRONACA

Alba: pugno duro contro l’abbandono rifiuti: le foto trappole incastrano i “furbetti”

ALBA – Gli agenti della Polizia locale nei giorni scorsi, sono riusciti a risalire ai responsabili di diversi abbandoni di rifiuti avvenuti fuori delle aree dedicate alla raccolta e in zone periferiche cittadine.

Gli autori, identificati grazie alle telecamere installate nei pressi delle aree ecologiche di raccolta rifiuti e ai controlli incrociati con gli uffici comunali, sono stati multati secondo la vigente normativa ambientale, che prevede sanzioni amministrative o penali a seconda del rifiuto abbandonato e della violazione commessa.

Tra i rifiuti trovati relitti di elettrodomestici, pneumatici, mobilia varia e macerie edilizie. I controlli ambientali da parte della Municipale continueranno nelle prossime settimane su tutto il territorio comunale.

L’assessore alla Polizia municipale Marco Marcarino: “L’abbandono di rifiuti è una violazione inaccettabile, vista ormai la possibilità di poter smaltire qualsiasi tipologia in modo corretto. Solo negli ultimi mesi sono state una decina le persone identificate. I miei complimenti agli agenti che sono riusciti risalire ai responsabili, un lavoro spesso non semplice, ma indispensabile per sanzionare e scoraggiare simili comportamenti”.

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button